Cos’è il geo-spoofing, e quali sono i suoi benefici?

Published by Denise Sullivan on febbraio 20, 2019

Vuoi nascondere la tua posizione online? Allora, il geo-spoofing fa al caso tuo.

Geo-spoofing è un termine che si definisce da solo: semplicemente, significa nascondere la tua posizione geografica online. Lo facciamo tutti quando usiamo una Virtual Private Network (VPN), con la quale il provider ti permette di accedere al suo server in modo che tu possa accedere a contenuti che sarebbero altrimenti limitati geograficamente.
geo webQuando viaggi, ti potrebbe succedere di scoprire che i contentui ai quali riesci ad accedere a casa non sono disponibili nella tua nuova posizione. Questo non è un problema che riguarda i soli siti di streaming: anche le varie agenzie governative limitano geograficamente le notizie di attualità, e fanno in modo che le informazioni importanti non riescano a raggiungere le masse. Usando una tecnica chiamata geo-spoofing, possiamo facilmente aggirare le limitazioni geografiche.

I Blocchi Geografici

Il blocco geografico è un metodo per limitare l’accesso a internet in base alla tua posizione. Qualsiasi utente che cerchi di accedere dall’esterno di un dato Paese riceverà un messaggio di errore nel quale verrà specificato che quei programmi sono disponibili solo in quella regione. Ad esempio, YouTube restringe i contenuti dei suoi utenti negli USA, mentre BBC iPlayer è disponibile solo nel Regno Unito.

W TV website outside of America access is denied message

Esempio di messaggio di limitazione dovuto ad un Blocco Geografico

Ogni sistema informatico, che si tratti di PC portatile, PC desktop, smartphone o tablet, è dotato di un unico numero di identificazione per internet, l’indirizzo di Internet protocol (IP). Ogni volta che apri il tuo browser per navigare su internet, questo indirizzo trasmette dati ai server ai quali ti connetti.

Capire il Geo-Spoofing

Per aggirare un blocco geografico, molti consumatori decidono di impiegare il geo-spoofing. I progressi nelle API hanno reso più facile, per i motori di ricerca ed i siti web, individuare con esattezza la tua posizione. Tutto ciò che serve è semplicemente raccogliere informazioni da aree ricche di dati, come ripetitori telefonici, e condividerli con i motori di ricerca ed i siti web. Queste etichette di posizionamento incluse negli indirizzi IP aiutano le pagine web a conoscere con esattezza la tua posizione geografica.
Geo-Spoofing VPN geo-blockEsistono diversi modi per mascherare la tua posizione, ma quello più comune è utilizzare una VPN.

Un servizio VPN maschera la tua posizione geografica in due modi:

  • Il primo è incanalando i tuoi dati attraverso uno dei loro server in una diversa località rispetto al tuo computer. Questo metodo di incanalazione modifica il tuo indirizzo IP in modo che i siti web ai quali accedi credano che ti trovi in un altro posto.
  • La seconda cosa che una VPN fa è crittografare il tuo flusso di dati, rendendo così impossibile agli hacker accedere alle tue ricerche sul web o determinare la tua posizione.

Perché Usare il Geo-Spoofing

Il motivo principale per cui una persona dovrebbe scegliere di impiegare la tecnica del geo-spoofing è per accedere ai servizi di streaming più famosi bloccati in una data località.

Netflix è famosissimo in tutto il mondo, ma le sue librerie variano a seconda del Paese. Se vuoi guardare un programma disponibile nella libreria USA, ma non nella tua, per riuscire ad accedervi dovrai cambiare il tuo posizionamento geografico. Servizi come BBC iPlayer e YouTube sono disponibili solo ai residenti dei rispettivi Paesi.

Anche se guardare il proprio show preferito è la ragione principale per cui molte persone ricorrono al geo-spoofing, non è comunque l’unica. Ad alcune persone piace navigare su internet senza doversi preoccupare che il grande fratello osservi ogni loro mossa.

I motori di ricerca come Bing e Google conservano le ricerche degli utenti e la loro cronologia. In questo modo riescono a capire quale tipo di pubblicità si adatti meglio ad uno specifico utente. Le pubblicità mirate possono risultare utili, a volte, ma potrebbero anche provocare danni se comportano un incremento dei prezzi. Ed è proprio in queste circostanze che il geo-spoofing può tornare utile.

Un altro motivo per cui alcuni utenti decidono di ricorrere al geo-spoofing è per aggirare le censure. Molti Paesi restringono i contenuti disponibili su internet, ad esempio in Medio Oriente, in Russia e in Cina. Gli utenti in questi Paesi potrebbero optare per il geo-spoofing per riuscire a scoprire cosa sta davvero succedendo online e nel resto del mondo.

Usa una VPN per il Geo-Spoofing

Usare un servizio VPN è il modo più comune per applicare il geo-spoofing alla tua posizione geografica. Esistono vari provider tra i quali scegliere, con prezzi variabili.

Di norma è sempre meglio provare una VPN che offra un periodo di prova gratuito, come ExpressVPN o NordVPN, in modo da poter testare i loro servizi prima di impegnarsi economicamente. La maggior parte di queste offre la possibilità di usufruire di servizi di streaming come BBC e Netflix, ma poche sono dotate anche di bypass proxy per Hulu.

Una volta che avrai deciso quale servizio VPN utilizzare, scarica ed installa il relativo software prima di connetterti al server nel Paese di tua scelta. I servizi VPN mascherano il tuo indirizzo IP, facendolo apparire come se ti trovassi nel Paese nel quale si trova il server. Scegliere il giusto provider di VPN dipende fondamentalmente dai gusti individuali, e da quanto il loro servizio si adatti alle tue necessità.

Se non sei abbastanza coraggioso da saltare nel mondo delle VPN, ci sono comunque altri modi per mascherare la tua posizione nel tuo browser.

Firefox

  1. Clicca sul pulsante menù nell’angolo in alto a destra della tua finestra di Firefox
  2. Clicca Opzioni
  3. Seleziona Privacy e Sicurezza
  4. Sotto Permessi seleziona Impostazioni alla destra di Posizione
  5. Seleziona la casella che dice “Blocca nuove richieste di accesso alla tua posizione
  6. Clicca su Salva le modifiche

Chrome

  1. Clicca sul pulsante menù nell’angolo in alto a destra della tua finestra di Chrome
  2. Clicca Impostazioni
  3. Naviga su Impostazioni Avanzate
  4. Sotto Privacy, seleziona Impostazioni dei Contenuti
  5. Disattiva Posizione

Safari

  1. Clicca su Preferenze
  2. Seleziona Privacy
  3. Scegli Nega senza richiesta

Considerazioni Finali

I blocchi geografici ed i software di tracking sono destinati a migliorare con il passare del tempo. Per questo motivo, usare una tecnica di geo-spoofing è l’unico modo per godersi veramente la privacy online e rendere più consistente la tua sicurezza allo stesso tempo.

Usare una VPN è la scelta migliore. Noi raccomandiamo ExpressVPN e NordVPN, ma ci sono tantissime opzioni tra le quali scegliere disponibili online. Perché non approfittare oggi stesso delle loro garanzie di rimborso a 30 giorni? Facci un pensierino!

ExpressVPN servers

Prova ExpressVPN Ora – Senza Rischi

Denise Sullivan
Denise Sullivan è un’abile scrittrice proveniente dalla Louisiana, con una laurea in giornalismo conseguita presso l’Eastern Oklahoma State College. Denise ha iniziato la sua carriera da scrittrice scrivendo manuali operativi e di manutenzione, oltre a manuali di utilità del software per dei simulatori di volo. È affascinata dal mondo delle VPN, dalla sicurezza informatica e dalla possibilità di dare il proprio contributo per rendere internet un posto più sicuro.