Le 4 migliori VPN per Mac e le 2 da evitare (aggiornato a maggio 2019)

Ultimo aggiornamento da Sam Smith il luglio 08, 2019

Attualmente esistono centinaia di VPN che sostengono di essere le numero uno in termini di compatibilità con Mac. Tuttavia, per distinguere le promesse sincere dal marketing intelligente, occorre fare un pò di ricerca.

In questo articolo, andremo a parlare delle VPN sulle quali puoi contare, così come delle due che dovresti evitare.

L’obiettivo primario di una VPN consiste nel proteggere il tuo anonimato, e anche se moltissime VPN svolgono il loro compito eccezionalmente bene, ce ne sono altre che falliscono miseramente.

Inoltre, alcune VPN non sono in grado di consentire l’accesso a contenuti specifici e altre sono così lente che inizierai a chiederti se funzionano davvero.

Perché hai bisogno di una VPN per Mac

MacOS sta diventando sempre più popolare e, purtroppo, questo significa anche che è sempre più spesso un bersaglio degli hacker. Sebbene il sistema operativo sia meno suscettibile ai programmi dannosi (malware) rispetto alla sua controparte di Windows, la sua vulnerabilità va aumentando, il che significa che proteggerlo è più importante che mai.

La maggior parte degli attacchi informatici inizia da un indirizzo IP. Infatti, da un semplice IP, gli hacker possono capire su quale rete ti trovi, e quindi possono scansionare la rete e risalire ai dispositivi ad essa collegati.

Una volta ottenute le informazioni di cui sopra, potranno capire quale dispositivo si sta utilizzando e, quindi, quale sistema operativo. Una volta in possesso di tutte queste informazioni, potranno elaborare un attacco mirato.

Con una buona VPN, puoi impedire a terzi di risalire al tuo IP. È inoltre possibile impedire alle organizzazioni di spiarti e bloccare contenuti specifici, e limitare la larghezza di banda.

Compatibilità incrociata con altri dispositivi Apple

I dispositivi Apple, come iPhone e iPad, sono quelli più usati. Se usi un Mac, probabilmente sei fedele ad Apple e possiedi altri dispositivi compatibili. Ti consigliamo di proteggere tutti i tuoi dispositivi online piuttosto che solamente uno.

La maggior parte delle VPN offre compatibilità incrociata su una vasta gamma di piattaforme. Un fornitore VPN offre generalmente client app per tutti i dispositivi e i sistemi operativi più popolari.

Le migliori VPN per Mac

1ExpressVPN – la migliore VPN in termini di versatilità per velocità, privacy ed elusione dei blocchi

ExpressVPN
  • Oltre 3.000 server in tutto il mondo
  • Crittografia eccellente
  • Server di connessione veloce
  • Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Garanzia di rimborso di 30 giorni

Allo stato attuale, ExpressVPN è il servizio VPN più popolare al mondo. È stato introdotto nel 2009, e da allora la sua popolarità è andata costantemente aumentando, guadagnandosi nel contempo un’eccellente reputazione.

Con server distribuiti in 94 paesi diversi, Express offre quello che potenzialmente è il supporto di piattaforma più ampio che si possa trovare. Le app client supportano Mac e tutti gli altri sistemi operativi più diffusi, incluso Linux, ma dispongono anche di un firmware personalizzato per router, dispositivi di streaming multimediale e smart TV.

Altri vantaggi includono una rigida politica «no-log», che l’azienda può rispettare in quanto ha sede nelle Isole Vergini Britanniche, luogo in cui le leggi sulla conservazione dei dati non sono esageratamente severe.

Inoltre, Express usa la tecnologia onion routing. Il programma crea diversi livelli di crittografia dei dati prima di inviarli attraverso diversi nodi. Questa tecnica rende quasi impossibile rintracciare i dati, ma li rende anche difficili da leggere.

Provala subito senza rischi

2NordVPN – Forse la VPN più sicura al mondo

NordVPN
  • Prestazioni eccellenti
  • Offre fino a sei connessioni simultanee
  • Ottimi client mobili e desktop
  • Superbe funzionalità di sicurezza
  • Garanzia di rimborso di 30 giorni

NordVPN è un leader del mercato in termini di popolarità e funzionalità. Con sede in America centrale, NordVPN può adottare una politica «no-log» grazie alla flessibilità delle leggi sulla conservazione dei dati.

Uno degli attributi più importanti di NordVPN è il fatto che attualmente dispone di più di 5.000 server situati in più di 50 paesi. Stabilire una buona connessione e accedere a contenuti bloccati non sarà mai un problema.

NordVPN utilizza inoltre la tecnica onion routing e dispone di un blocco di rete (kill switch) integrato che interromperà la connessione nel caso in cui la VPN subisca una perdita di dati. Per di più, Nord utilizza crittografia AES a 256 bit, CyberSec e Double VPN. Con queste funzionalità, è altamente improbabile che il tuo anonimato venga compromesso, il che significa che NordVPN è altamente affidabile in termini di sicurezza.

Per quanto riguarda la compatibilità, NordVPN funziona su Mac, iOS, Windows, Android e Linux. In caso di problemi, l’assistenza clienti è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ottienila subito

3CyberGhost VPN – Ricco di funzionalità ed efficiente

CyberGhost VPN
  • Buoni livelli di prestazioni
  • Blocco di annunci, programmi dannosi (malware) e tracker
  • Torrenting supportato
  • Ampia gamma di funzionalità
  • App utile

CyberGhost VPN è leggermente meno nota rispetto ad altri servizi, ma ciò non significa che non sia altrettanto valida. Il fornitore con sede in Romania si è guadagnato molti elogi negli ultimi anni grazie alla sua facilità d’uso e alle sue funzionalità impressionanti, e questo gli ha permesso di accumulare una base d’utenza di oltre 10 milioni di persone, un numero in costante crescita.

CyberGhost attualmente vanta più di 3.000 server diversi in 60 paesi e a differenza delle due precedenti VPN di questa lista, ha anche ottimizzato alcuni di questi server per eccellere a determinate aree.

Sull’app client, invece di scegliere un server a caso per tentare di sbloccare un sito web, è possibile trovare e selezionare un server ottimizzato che funziona con servizi bloccati quali Netflix o Hulu. La VPN si collegherà automaticamente al miglior server e consentirà l’accesso a questi siti.

Il servizio presenta degli inconvenienti, anche se l’app desktop potrebbe sembrare un pò complicata e il sito dell’assistenza non è il migliore. CyberGhost supporta MacOS e iOS, così come Windows, Android e altro ancora, quindi la compatibilità non è un problema.

Provala subito senza rischi

4SurfShark VPN – Una delle più veloci VPN disponibili

SurfShark VPN
  • Collegamenti rapidi
  • Buon prezzo
  • CleanWeb
  • Whitelister
  • Ottime funzionalità di sicurezza

SurfShark VPN è di un fornitore VPN notevolmente minore rispetto agli altri, con 800 server distribuiti in oltre 50 paesi. Questo non significa, tuttavia, che Surfshark sia da escludere, in quanto eccelle in altri settori, offrendo alcune funzionalità non presenti in nessuna delle VPN di cui abbiamo parlato. Si dà il caso che sia molto veloce.

Uno degli aspetti migliori di questo servizio VPN è che può essere utilizzato contemporaneamente su un numero illimitato di dispositivi. In questo modo, tu, la tua famiglia, i tuoi amici e chiunque altro può utilizzare questa VPN su diversi dispositivi allo stesso tempo.

Questo conferisce a Surfshark un ottimo rapporto qualità-prezzo, a condizione che ci siano altri utenti con cui condividere il servizio, dal momento che è possibile creare un solo account per te e la tua famiglia e dividere il costo dell’abbonamento.

Un altro aspetto positiva di questa VPN è che rende tutto semplice. Magari gli utenti VPN più esperti potrebbero preferire un maggior numero di opzioni personalizzate, ma per alcuni, soprattutto per i «neofiti», si tratta probabilmente dell’alternativa migliore. Basta cliccare su «Connessione rapida» o «Tutte le località» se vuoi stabilire la connessione in un luogo specifico. C’è anche un menu delle impostazioni, ma questo è quanto.

Inoltre l’azienda ha sede nelle Isole Vergini Britanniche, il che significa che può applicare una rigorosa politica «no-log», mantenendo segreta la tua attività online.

Ottienila subito

Gli utenti Mac dovrebbero evitare queste 2 VPN

Nell’App Store sono presenti molte VPN per Mac OS X. Anche se queste sono gratuite, presentano lacune e discrepanze che dovresti evitare.

Ce ne sono due in particolare:

1 FreshVPN

FreshVPN offre un periodo di prova gratuito. Apparentemente questo sembra un ottimo modo per provarla prima di acquistarla. Tuttavia, il periodo di prova dura solo pochi minuti, il che significa che si può essere rapidamente costretti a pagare un abbonamento completo.

2 GoVPN

GoVPN non si connette ai server VPN e non oscura il tuo indirizzo IP, il che è alquanto sconvolgente. La funzione esatta dell’app client non è chiara, ma senza dubbio non protegge il tuo dispositivo.

Come impostare OpenVPN su Mac

In alternativa, si può scegliere di installare OpenVPN, un protocollo VPN open source utilizzato da molti dei migliori servizi VPN al mondo, tra cui ExpressVPN.

Il modo più semplice per usare OpenVPN sul tuo Mac è installare una connessione client OpenVPN. Il programma è intenzionalmente limitato nelle sue funzionalità e supporta un solo tunnel VPN attivo in qualsiasi momento. Avere più di un tunnel attivo implica l’esecuzione di due modifiche alla tabella di instradamento, che potrebbe causare un’interruzione della connessione o il flusso del traffico dati nella direzione sbagliata.
Openvpn how to Prima di installare il client, si raccomanda di installare il server di accesso (Access Sever) OpenVPN, che si può scaricare dal sito ufficiale di OpenVPN. Potrai quindi scaricare il programma client con le impostazioni corrette per connetterti al tuo Access Server.

Puoi scaricare il programma client accedendo all’interfaccia web del client del tuo server di accesso (Access Server) OpenVPN ed effettuando il login. Ti verrà quindi offerta la possibilità di scaricare il client una connessione client OpenVPN.

Una volta scaricato e completato il processo di installazione, il programma dovrebbe essere disponibile per l’uso nella barra delle applicazioni. Basta cliccare su «Connettiti alla VPN» per collegarti.

Sam Smith
Scritto da Sam Smith
Sam è un esperto di sicurezza web proveniente dal Regno unito, specializzato in cybersecurity e informatica.