PIA VPN recensione 2023: Vale l’acquisto?

Che cosa guardiamo?
🚀Velocità 8.0 / 10
📍Servers 10 / 10
👍Esperienza utente 9.0 / 10
📞Assistenza 10 / 10
🏷️Prezzi 10 / 10
Rivelazione:
Le nostre recensioni

Wizcase contiene recensioni scritte dai recensori della comunità che sono basate sulla valutazione indipendente e professionali dei prodotti da parte del recensore.

Proprietà

Kape Technologies PLC, società capogruppo di Wizcase, possiede ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, servizi che possono essere recensiti su questo sito.

Commissioni per segnalazione

Wizcase ospita le recensioni scritte dai nostri esperti, i quali si attengono alle rigorose norme di valutazione ed etiche da noi adottate. Tutte le recensioni devono essere il risultato di una valutazione indipendente, onesta e professionale da parte dell'autore della recensione. Detto ciò, potremmo percepire delle commissioni per le azioni compiute dagli utenti attraverso i nostri link, il che non influenzerà la recensione, ma potrebbe influire sulle classifiche, le quali vengono stilate in base alla soddisfazione dei clienti in merito alle vendite precedenti e ai compensi ricevuti.

Standard di valutazione

Le recensioni pubblicate su Wizcase vengono redatte da specialisti che esaminano i prodotti attenendosi a rigorosi criteri da noi stabiliti. Tali criteri fanno sì che ogni recensione sia il risultato di una valutazione indipendente, professionale e onesta da parte del revisore, e tenga conto delle funzionalità e delle caratteristiche tecniche del prodotto, oltre che dei costi per gli utenti. Le classifiche che pubblichiamo potrebbero tenere conto anche di eventuali provvigioni di affiliazione, da noi percepite per gli acquisti effettuati mediante i link presenti sul nostro sito.

Una panoramica di Private Internet Access Febbraio 2023

Private Internet Access è una VPN molto popolare, con prezzi accessibili e un’ampia base di utenti. Ma in un mercato delle VPN sempre più competitivo, PIA è ancora un fornitore affidabile o un servizio a cui potrai rinunciare?

Volevo scoprire se i prezzi convenienti comportavano un sacrificio in termini di prestazioni, quindi ho testato a fondo la velocità, la sicurezza, la privacy e molto altro ancora. Il risultato? PIA sarà anche economica, ma rimane una VPN eccezionale! Sono presenti alcuni aspetti migliorabili, ma nel complesso sono rimasta favorevolmente impressionata da PIA.

Se sei un utente VPN diffidente, la sede di PIA situata negli Stati Uniti potrebbe provocarti dei dubbi. PIA dichiara tuttavia di aderire a una rigorosa politica no-log e di mantenere protetti i dati dei clienti grazie a un’infrastruttura di server sicura e a metodi di pagamento anonimi.

Continua a leggere per scoprire tutti i risultati dei miei test, oppure prova PIA in prima persona e senza rischi iscrivendoti con la garanzia di rimborso di 30 giorni. Se non dovessi essere completamente soddisfatto, potrai richiedere un rimborso completo in qualsiasi momento entro i 30 giorni dall’acquisto.

Prova PIA senza rischi!

Sei di fretta? Ecco un riassunto di 1 minuto

PIA sblocca Netflix, Disney+, HBO Max, Amazon Prime Video e Hulu (ma non riesce ad accedere a BBC iPlayer)

Sebbene PIA non pubblicizzi particolarmente la sua capacità di sbloccare le piattaforme di streaming, è sorprendentemente efficace in tal senso. Sono comprese le piattaforme più popolari come Netflix o Disney+ e servizi locali come UKTV o l’australiana 9Now. PIA offre anche una selezione di server “streaming optimized” per determinate località, soluzioni testate da me e dai miei colleghi e in grado di garantire la massima affidabilità.

Netflix Disney+ HBO Max Amazon Prime Video Hulu Kodi
Crunchyroll US BBC iPlayer YouTube CBC Eurosport FranceTV
Canal+ ZDF ARD Hotstar India RaiPlay YLE
Ruutu C More MTV Finland HBO Nordic Cmore SE TV4Play

Netflix: sbloccato

Tutti i server PIA negli Stati Uniti sono stati in grado di sbloccare Netflix. Sono stata soddisfatta di scoprire che PIA forniva velocità sufficienti per guardare in 4K con un buffering minimo sui server locali. I server più lontani hanno invece funzionato in Full HD con un buffering leggermente più lungo (sino a un massimo di 25 secondi).

Screenshot di PIA in streaming The Irishman su Netflix

Sono rimasta soddisfatta della qualità dello streaming su Netflix mentre ero connessa a PIA

I miei colleghi ed io abbiamo testato diversi server in tutto il mondo per capire se potevamo accedere ai contenuti su Netflix US e di altri cataloghi mediante il mio abbonamento mentre mi trovavo all’estero. Siamo riusciti ad accedere facilmente ai contenuti di Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Italia, Giappone e altri paesi.

Qui di seguito puoi vedere un grafico dei server operativi e di quelli in cui vengono offerte posizioni ottimizzate per lo streaming.

Paese Server Netflix ottimizzato?
Italia
Svezia
Finlandia
Giappone
Regno Unito
Stati Uniti – Est
Stati Uniti – Ovest
Australia
Canada
Francia
Germania

Disney+: sbloccato

Ho scoperto con piacere che PIA riusciva a sbloccare Disney+ con facilità durante i miei test. Molte altre VPN da me esaminate hanno faticato a sbloccare Disney+, poiché il gigante dei media presenta alcuni dei blocchi geografici più severi, ma con PIA ho potuto accedere al mio account e guardare The Mandalorian in streaming nel giro di pochi secondi.

Sono rimasta entusiasta della capacità di PIA di sbloccare Disney+, permettendomi di guardare The Mandalorian

HBO Max: sbloccato

PIA è uno dei pochi servizi di streaming capace di sbloccare in modo affidabile HBO Max, fornendo l’accesso alla sua libreria di film e spettacoli televisivi esclusivi. I miei colleghi residenti negli Stati Uniti hanno guardato in full HD spettacoli popolari, come Game of Thrones e The Righteous Gemstones, grazie alle elevate velocità di connessione di PIA.

PIA ha facilmente ottenuto accesso a HBO Max e ha effettuato lo streaming in HD a velocità elevate

Amazon Prime Video: sbloccato

Sono rimasta sorpresa nello scoprire che PIA era in grado di sbloccare facilmente Amazon Prime Video durante i miei test. Molte VPN non riescono ad aggirare le restrizioni di Amazon Prime Video, ma PIA ci è riuscita e ho potuto guardare The Boys sul mio account Prime Video.

PIA può accedere senza problemi ad Amazon Prime Video in 4K

Kodi: sbloccato

Non ho riscontrato problemi con nessuno dei server da me testati insieme a Kodi. Non c’è bisogno di server ottimizzati in questo caso, data l’assenza di una posizione centralizzata per lo sblocco. Molti contenuti di Kodi sono basati sul P2P, quindi il tema principale è la semplice sostituzione del tuo indirizzo IP con uno diverso per motivi di sicurezza.

Ho comunque testato Kodi con vari server PIA europei e ho riprodotto contenuti con il componente aggiuntivo Popcornflix, con un buffering minimo e buone velocità.

Hulu: sbloccato

Sebbene diversi siti abbiano segnalato che PIA non è in grado di sbloccare Hulu, il mio collega con sede negli Stati Uniti ha riscontrato il contrario. I server statunitensi ottimizzati per lo streaming (est e ovest) hanno funzionato al primo tentativo di connessione. Palm Springs è stato riprodotto senza buffering e la qualità è stata immediatamente HD.

PIA è riuscita a sbloccare Hulu e a riprodurre Palm Springs in HD

BBC iPlayer, DAZN, e altri: bloccati

Purtroppo non sono riuscita ad accedere a BBC iPlayer, anche utilizzando il server ottimizzato per lo streaming per il Regno Unito. Ho riscontrato lo stesso problema anche con DAZN e Channel 4.

Screenshot di PIA che non riesce a sbloccare BBC iPlayer.

BBC iPlayer è uno dei servizi più popolari che PIA non ha potuto sbloccare

Rispetto alle mie aspettative, sono rimasta decisamente colpita dalla varietà dei servizi disponibili.

Velocità

8.0

PIA è veloce? Abbastanza per lo streaming in HD e il gioco online

Volevo essere sicura di ottenere una panoramica completa della velocità di PIA in tutto il mondo, quindi mi sono connessa a diversi server e ho utilizzato diversi protocolli per meglio comprendere le sue prestazioni.

Sono rimasta soddisfatta nel verificare una velocità media di circa 200 Mbps utilizzando OpenVPN e una latenza complessivamente bassa con i server locali. Con WireGuard la velocità è invece scesa a circa 150 Mbps, un dato sorprendente se si considera che dovrebbe essere uno dei protocollo più rapidi. Nel complesso, la velocità con i server locali è risultata sempre adeguata per uno streaming fino a 4K. Si sono verificati cali maggiori quando mi sono collegata a server al di fuori del mio paese, ma è una situazione abbastanza normale.

La velocità di PIA era soddisfacente per tutte le mie attività online

Risultati dei test di velocità

Tutti i miei test di velocità di base sono stati eseguiti su un PC Windows 10 (con una velocità media di base di circa 550 Mbps). Per verificare la variazione di velocità quando si collegano più dispositivi, ho semplicemente aggiunto telefoni, tablet, PC e dispositivi domestici intelligenti come un Fire Stick. Mi sono poi connessa al servizio di misurazione di Ookla e ho eseguito diversi test per determinare la velocità media.

Questi sono alcuni aspetti a cui presto particolare attenzione quando verifico le prestazioni di un server VPN:

  1. Velocità di download – La misurazione più importante nella quale si vuole ottenere un risultato elevato.
  2. Ping (latenza) – Questo parametro tiene conto del tempo necessario a un comando locale per raggiungere il server e ritornare al dispositivo. Idealmente, dovrebbe essere il più basso possibile, soprattutto per i giochi online.
  3. Calo rispetto alla velocità di base – Poiché le mie velocità potrebbero essere molto diverse dalle tue, ho monitorato la variazione complessiva rispetto alla mia velocità di base, in modo tale da permetterti di vedere come i server PIA influiscono sulle prestazioni.

Grafico che mostra le varie velocità dei server PIA VPN in tutto il mondo.

La velocità di PIA era impressionante con i server vicini, ma calava drasticamente sulla distanza

Server locali e server distanti

Poiché vorrai probabilmente utilizzare la tua VPN per connetterti anche a server lontani, è importante verificare la tenuta delle prestazioni. Non sorprende scoprire una velocità dei server locali di PIA nettamente superiore a quella dei server lontani, ma nonostante ciò non erano inutilizzabili.

Quando ho optato per lo strumento di selezione automatica dei server, PIA mi ha immediatamente collegato a un server spagnolo, una scelta azzeccata poiché è il mio paese di residenza. La differenza tra la mia velocità di base e la velocità della VPN era piuttosto elevata. Ma in realtà, una velocità di oltre 320 Mbps rimane fantastica e perfettamente in grado di gestire qualsiasi attività, dallo streaming ad alta risoluzione ai download di grandi dimensioni.

Sebbene i rallentamenti fossero evidenti in termini di percentuali, la velocità ottenuta era comunque sufficiente per la maggior parte delle mie attività online.

Posizione del server Velocità di base (senza VPN) Velocità di download % di differenza dalla velocità di base Ping Distanza dalla posizione effettiva
USA 558Mbps 38.65Mbps -93% 155 7,000 km
Regno Unito 558Mbps 285.95Mbps -49% 40 1,100 km
Australia 558Mbps 14.79Mbps -98% 293 14,000 km
Germania 558Mbps 192.78Mbps -66% 38 1,000 km

Il server di Sydney è di gran lunga il più lontano da me, a 14.000 km di distanza, di conseguenza è naturale fosse in assoluto il più lento. Anche il server di Chicago, negli Stati Uniti, è riuscito a raggiungere solo una piccola frazione della mia velocità di base. La velocità di entrambi i server è stata comunque sufficiente per effettuare uno streaming in HD senza rallentamenti o buffering.

Poiché i server in Germania e Regno Unito sono relativamente vicini alla mia posizione, hanno raggiunto le velocità migliori. La variazione percentuale è stata maggiore di quanto avrei gradito, ma poiché la mia connessione è già molto veloce, sono soddisfatta delle velocità effettive. Naturalmente questi risultati cambieranno in base alla tua posizione e alla velocità di base del tuo collegamento internet, quindi ti consiglio di provare in prima persona la velocità di PIA. Se per qualsiasi motivo non dovessi rimanere soddisfatto, potrai avvalerti della garanzia di rimborso di 30 giorni e ottenere un risarcimento completo.

Le velocità di PIA sono sufficienti per il gioco? Sì!

Dopo aver constatato i risultati nella media ottenuti in termini di velocità, volevo sapere se PIA funziona bene con i giochi online. Ho sempre scelto il server preferito (Auto) ottenendo costantemente velocità elevate e ping bassi durante le partite. Il ping (latenza) è il parametro più importante da considerare – più è basso, più velocemente i tuoi input vengono inviati al server di gioco e tornano indietro, offrendoti un’esperienza priva di rallentamenti.

L’ho testato con giochi come Splitgate e Rocket League. Entrambi hanno un ritmo elevato in cui ogni millisecondo è importante, quindi una connessione VPN inefficiente non sarebbe adatta.

Screenshot di PIA connesso a un server polacco mentre gioca a Splitgate.

Ho giocato a Splitgate senza rallentamenti mentre ero connessa al server scelto da PIA

Il server locale a cui PIA mi ha collegato aveva un ping di soli 8ms, pari al mio ping senza connessione attiva! Anche server più distanti come Bruxelles o Londra, entrambi con un ping di circa 40 ms, andavano benissimo per giocare.

Perché la maggior parte dei test di velocità sono inutili e come testiamo correttamente le velocità delle VPN

Esistono molte variabili che influenzano la velocità di una VPN, il che rende inutili un sacco di test di velocità. Dal momento che una VPN codifica i dati, di solito ci vuole un po’ più tempo per trasferire i dati avanti e indietro, il che potrebbe rallentare la connessione. Ma se il fornitore di servizi internet (ISP) rallenta deliberatamente la connessione (fenomeno noto anche come throttling), una VPN potrebbe effettivamente aumentare la velocità di internet. Anche l’aggiunta di nuovi server alla rete potrebbe influire sulle velocità. I risultati dei test possono anche variare a seconda della tua posizione, quindi potresti riscontrare velocità diverse dalle nostre. I nostri test di velocità sono un punto di riferimento affidabile perché testiamo la velocità di una VPN in numerose località per offrirti una media. Ciò la rende più facilmente confrontabile per tutti gli utenti.

Servers

10

Rete di server molto estesa (35000 server in 84 paesi)

PIA dispone di oltre 35000 server in tutto il mondo in 84 differenti paesi, una delle reti di server più estese tra le VPN premium. Mi ha colpito il fatto che possiede tutti i suoi server ospitati in data center di terze parti sparsi in tutto il mondo. Di fatto PIA dispone del più alto numero medio di server per paese di tutte le VPN premium – gli ultimi dati da me consultati parlano di ben oltre 400 server per paese! La maggior parte delle altre VPN ne possiede invece meno di 100 per nazione.

Sono rimasta entusiasta nel verificare la recente aggiunta da parte di PIA di server con indirizzi IP per tutti i 50 stati degli USA. In questo modo non avrai difficoltà ad accedere a un sito web disponibile solo in un determinato stato. È un’ottima soluzione anche perché così non ti perderai mai gli eventi sportivi quando sarai in viaggio – e potrai persino vedere le anteprime televisive in anticipo rispetto a tutti i tuoi amici se utilizzi un server sulla costa orientale!

Oltre ai server fisici, PIA utilizza server virtuali per instradare la connessione utilizzando un server geograficamente localizzato altrove, senza divulgare le tue informazioni. Potrai trovarli con il logo del globo su PC e cellulari. In questo modo, potrai ottenere un indirizzo IP del Regno Unito anche se la tua connessione è instradata attraverso un altro server fisico.

Ho eseguito diversi test di perdita per assicurarmi di non riuscire a rilevare la posizione del server fisico. Anche se sono stata instradata attraverso server fisici in un altro paese, i miei test non hanno rivelato alcuna perdita DNS. Questa è la prova che PIA nasconde la tua posizione reale con una crittografia affidabile. Il servizio dispone anche di server virtuali in località soggette a restrizioni, come Cina, Turchia, Brasile e Hong Kong.

Screenshot del client desktop PIA e del programma Android, che mostra i server geolocalizzati

PIA dispone di un’ampia varietà di server per offrire maggiori opzioni di sblocco dei contenuti globali

Anche se esiste un’opzione per adoperare un proxy in modo da nascondere l’utilizzo di una VPN, PIA non offre server offuscati. Si tratta di un’ottima soluzione se desideri collegarti a una VPN senza rivelarlo a nessuno (per esempio al tuo ISP o al governo). Nella maggior parte dei paesi, ciò non è importante, ma nelle nazioni in cui l’uso di una VPN è disapprovato o illegale, l’offuscamento è un requisito indispensabile. Se avrai bisogno di una VPN con questa tecnologia, ExpressVPN è uno dei pochi servizi a offrire server offuscati, e questo la rende una delle migliori VPN per aggirare la censura online.

Quando ho testato il server predefinito (Auto), il server scelto da PIA per me era sempre lo stesso e aveva le velocità più alte e la latenza più bassa. Normalmente raggiungevo una velocità di circa 300 Mbps, sufficiente per tutte le mie attività online. Se desideri scegliere una posizione specifica, l’interfaccia desktop di PIA mostra la latenza corrente su ogni server. In questo modo potrai selezionare quello più veloce nella regione che ti interessa. Se desideri eseguire i tuoi personali test, potrai provare la rete di PIA senza alcun rischio grazie alla garanzia di rimborso di 30 giorni, per cui sarà facile ottenere un rimborso se non sarai soddisfatto.

PIA è adatta all’uso di torrent e P2P? Sì, e l’assenza di registri mantiene i tuoi dati al sicuro!

PIA offre tutto ciò di cui avrai bisogno per l’uso di torrent: velocità di upload, larghezza di banda illimitata, funzionalità di port-forwarding e una rigorosa politica no-log. Durante i miei test, sono stato in grado di utilizzare torrent senza alcuna restrizione e ho scoperto con piacere che il traffico P2P è supportato su tutti i server. Anche se la funzionalità di selezione automatica mi ha sempre connesso al server più rapido, potrai verificare facilmente quello con la latenza più bassa dall’interfaccia utente.

Per valutare come i server di PIA si comportino con l’uso di torrent, ho scaricato con successo un file da 2,5 GB in soli 9 minuti.

Screenshot di un download torrent durante la connessione al server Polonia di PIA.

Sono rimasta impressionata dalla elevata velocità di download di PIA

PIA è una delle poche VPN a offrire il port forwarding per migliorare la velocità P2P all’interno della sua app nativa in italiano. L’app seleziona automaticamente una porta, chiaramente visualizzata, per cui potrai inserirla facilmente nelle impostazioni del tuo programma di torrent. Tecnicamente parlando, in questo modo potrai superare i firewall NAT e connetterti a un maggior numero di peer del tuo torrent per ottenere velocità di download più elevate.

Il kill switch assicura un’immediata occultazione del tuo indirizzo IP in caso di caduta della connessione. Si tratta di un’opzione particolarmente utile per attività come l’uso di torrent.

Mentre aspettavo il download del mio file torrent, ho eseguito alcuni test di perdita e mi ha fatto piacere constatarne l’assenza. A questo proposito è essenziale ricordare sempre che una VPN non ti autorizza a commettere atti illegali – soprattutto nel caso di PIA, sotto la giurisdizione degli Stati Uniti. Si tratta di un luogo non proprio ideale per chi vuole scaricare materiale protetto da diritti d’autore. Anche se le probabilità sono basse, è meglio se ti assicuri di scaricare materiale privo di copyright.

PIA funziona in Cina? Potrebbe, con alcuni accorgimenti prima del viaggio

L’assistenza PIA mi ha informato come sia bloccata in Cina, ma mi ha offerto alcune alternative. Mi hanno suggerito di connettermi prima tramite il protocollo WireGuard e, se non avesse funzionato, di provare il protocollo OpenVPN nativo.

Un operatore della chat in tempo reale mi ha indirizzato a un articolo sulla knowledge base di PIA, in cui viene descritto come impostare OpenVPN con il mio abbonamento per operare in Cina. Tieni sempre in considerazione che utilizzare un fornitore di VPN non approvato in Cina è illegale. Detto questo, non risultano segnalazioni di turisti o stranieri in viaggio d’affari nei guai per averne utilizzata una mentre si trovavano nel paese.

Se non desideri installare un’app distinta o gestire impostazioni complicate, io e il mio team abbiamo testato queste VPN il cui funzionamento è garantito quando si viaggia in Cina.

Funzionalità di sicurezza

Crittografia di livello militare – Cifratura avanzata come standard

PIA utilizza alcune delle impostazioni di crittografia VPN più avanzate e personalizzabili del mercato. Potrai scegliere il livello di sicurezza più adatto alle tue esigenze modificando il protocollo VPN e il grado di crittografia dei dati.

Potrai per esempio scegliere tra la crittografia AES a 128 e 256 bit. Entrambi i livelli di crittografia sono attualmente considerati estremamente sicuri. PIA offriva in passato altre impostazioni OpenVPN, come handshake di crittografia e autenticazione, ma le ha rimosse per problemi di compatibilità e per rendere più agevoli gli aggiornamenti.

Screenshot delle impostazioni di connessione di PIA su Windows.

L’interfaccia di PIA consente di modificare facilmente le impostazioni di crittografia

PIA supporta anche il metodo di crittografia Perfect Forward Secrecy, in grado di proteggere i futuri scambi di dati. Tale metodo impedisce la dipendenza da un’unica chiave privata durante lo scambio di dati. La chiave privata di ogni sessione è invece unica. In questo modo, anche se un hacker la violasse, non potrebbe adoperarla per decifrare i dati passati (o futuri).

Protocolli di sicurezza – Scelte efficaci, ma la selezione potrebbe essere più ampia

PIA ti permette di scegliere tra OpenVPN, il protocollo di sicurezza attualmente più diffuso, e WireGuard. La versione iOS è leggermente diversa, in quanto offre anche IPsec. Potrai selezionare il protocollo VPN da utilizzare nella scheda “Connections”. WireGuard è considerato il protocollo più rapido in termini di velocità potenziale e tempo di connessione, ma nei miei test non ho rilevato grandi differenze.

Potrai anche configurare manualmente i tuoi dispositivi con PIA utilizzando OpenVPN, PPTP, L2TP/IPsec e SOCKS5 proxy. Una soluzione utile quando non ti sarà possibile installare o scaricare l’app nativa di PIA su un dispositivo.

Potrai sempre aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alla tua VPN ricorrendo a un proxy Shadowsocks nelle impostazioni. Durante i miei test, ho utilizzato il server francese tramite il proxy svizzero di Shadowsocks per disporre di un passaggio aggiuntivo e instradare il mio traffico internet attraverso due località simultaneamente. In questo modo ho ottenuto un ulteriore livello di sicurezza, ma non sarà necessario per la maggior parte delle persone.

Split Tunneling – Configurazione facile, ma non disponibile su iOS

Sono rimasta favorevolmente colpita nel testare la funzionalità di split tunneling di PIA. Mi ha permesso di stabilire quali app dovessero passare attraverso il tunnel crittografato e quali continuare normalmente. In questo modo, ho potuto effettuare in tutta sicurezza l’uso di torrent su qBittorrent con un server PIA, lasciando i miei giochi online non criptati per mantenere una connessione più veloce. Potrai facilmente attivare questa funzionalità dalla scheda “Network” del menu Impostazioni.

Lo split tunneling è invece denominato “Per App Settings” su Android e non è disponibile su iOS. Funziona correttamente su Windows, Mac e Android.

Kill Switch – Protezione affidabile su tutti i sistemi operativi

Potrai disporre del kill switch di PIA su tutti i principali sistemi operativi, tra cui Windows, Mac, Android e iOS. La presenza su iOS è una notizia particolarmente positiva, in quanto molte VPN non offrono questa funzionalità.

Durante i miei test, sono stata lieta di constatare l’efficacia del kill switch di PIA. Il mio accesso a internet veniva immediatamente bloccato quando la mia connessione VPN si interrompeva improvvisamente. In questo modo, il mio vero indirizzo IP non è mai stato compromesso. Si tratta inoltre di una funzionalità facilmente personalizzabile. Potrai impostarla su “off”, “auto” o “always”. Se la connessione a un server si interrompe, “auto” blocca automaticamente il traffico solo quando PIA è in funzione, mentre “always” blocca il traffico anche se PIA non è in funzione.

Protezione integrata – Nessuna perdita rilevata

Ho notato con piacere la solida protezione contro le perdite di PIA. Per assicurarmi dell’assoluta affidabilità dei server di PIA, ho eseguito diversi test di perdita DNS estesi su diversi server, compresi quelli virtuali e quelli geolocalizzati. I risultati erano coerenti con le posizioni dei server, quindi il mio IP era effettivamente nascosto.

Screenshot di un test di tenuta PIA riuscito.

A ogni verifica di perdita DNS, non ho mai trovato una connessione compromessa

PIA protegge da numerose tipologie di perdite, comprese quelle IPv4, IPv6 e DNS. Questa protezione è abilitata per impostazione predefinita su Mac, ma deve essere attivata manualmente su Windows.

Funzionalità aggiuntive

Indirizzi IP dedicati

Per un modesto sovrapprezzo, PIA offre indirizzi IP dedicati. Poiché molte persone utilizzano gli stessi indirizzi IP, probabilmente i siti web ti riconosceranno quando ti collegherai tramite una VPN. In questo modo ti appariranno frequenti CAPTCHA, ti rallenteranno e ti disturberanno in generale. È anche molto più probabile il verificarsi di problemi con lo streaming, poiché i fornitori cercano di tracciare gli indirizzi IP delle VPN e di bloccarli.

Un indirizzo IP dedicato è solo tuo, quindi non riscontrerai nessuno di questi problemi. La protezione della rete WiFi risulta inoltre molto più semplice, in quanto potrai bloccare tutti gli IP tranne quello dedicato.

Controllo VPN da riga di comando

Le app per PC di PIA includono “piactl”, uno strumento da riga di comando adatto agli utenti più esperti. Mentre la normale interfaccia utente presenta limitazioni e può essere automatizzata solo in pochi semplici modi, potrai impostare attività da riga di comando da eseguire in circostanze o tempi specifici. Per esempio, potrai impostare la connessione a un server 5 minuti dopo l’accensione del dispositivo, oppure creare una scorciatoia per collegarti prima a una posizione specifica, e poi aprire una determinata app.

Screenshot della connessione a PIA tramite la riga di comando di Windows.

Sono rimasta sorpresa di non dover accedere alla GUI per connettermi a PIA

Anche se può sembrare un po’ complesso, è molto più facile da configurare di quanto credessi. PIA offre una documentazione su tutti i comandi disponibili, anche se alcuni di quelli più complessi è preferibile lasciarli ai professionisti.

Automazione

Se non si desidera utilizzare la riga di comando, potrai impostare alcuni automatismi di base all’interno della normale app per PC. Si tratta solo della connessione automatica quando ci si collega a una connessione protetta, non protetta o cablata. Potrà comunque essere utile per proteggerti automaticamente mentre viaggi o quando utilizzi reti pubbliche.

SOCKS5 e proxy Shadowsocks

Sebbene PIA non offra server offuscati, dispone di un’opzione per occultare la connessione. Nelle impostazioni, potrai attivare il multi-hop e utilizzare il proxy Shadowsocks o SOCKS5 per aggiungere una posizione proxy non criptata prima della tua connessione VPN. Tale funzione si rivela particolarmente utile nei paesi in cui l’utilizzo delle VPN è limitato ma non illegale, in quanto il traffico proxy generalmente viene bloccato in modo differente.

I proxy sono diversi dalle connessioni VPN, in quanto meno sicuri (senza crittografia) e più facilmente individuabili. Questo è il motivo per cui preferisco utilizzare il proxy di Shadowsocks. L’app sceglie automaticamente la posizione del proxy più veloce. Una volta abilitato, dovrai solo scegliere il server VPN da utilizzare e collegarti come di consueto.

Il proxy SOCKS5 richiede alcuni passaggi aggiuntivi per la connessione, ma se non hai bisogno di una connessione VPN, sarà facile da utilizzare una volta impostato.

Funzionalità per la privacy

Politica no-log: testata e promossa

Ho discusso con l’assistenza clienti in merito alla politica no-log di PIA e mi è stata assicurata la totale assenza di registri. Mi è stato indicato un resoconto sulla trasparenza in cui sono riportati i mandati di comparizione e le ordinanze del tribunale che richiedono i registri degli utenti. Tali situazioni reali hanno dimostrato la mancanza di registri da parte di PIA. In due casi distinti, nel 2015 e nel 2017, il governo statunitense ha richiesto i dati per un’indagine, ma PIA non aveva nulla da consegnare.

La politica sulla privacy di PIA è stata inoltre sottoposta a una verifica indipendente da parte di Deloitte indagare sull’assenza di registri. Il risultato della revisione ha confermato queste affermazioni, per cui potrai essere certo che PIA prende sul serio la sua politica sulla privacy.

Le uniche informazioni conservate da PIA sono l’indirizzo email e il metodo di pagamento dell’utente, come indicato nell’informativa sulla privacy. Come ulteriore cautela, potrai creare una email solo per iscriverti a PIA e adoperare un metodo di pagamento anonimo.

Sede negli Stati Uniti – Una posizione sfortunata ma gode di buona reputazione

Per alcuni è motivo di preoccupazione la sede di PIA negli Stati Uniti. L’azienda presenta come positivo tale aspetto, indicando le forti leggi sulla conservazione dei dati e sulla privacy presenti negli Stati Uniti. Gli USA sono però un membro centrale della alleanza 5, 9 e 14 Eyes – potenti gruppi di nazioni in cui si condividono abitualmente informazioni di intelligence. In definitiva, il punto cruciale è stabilire se si può fare affidamento sull’assenza di dati sensibili nei registri di PIA. Le prove dimostrano fortunatamente come PIA sia effettivamente una VPN affidabile e priva di log.

Ad-Blocker MACE – Un blocco degli annunci per VPN al di sopra delle aspettative

Io e il mio team abbiamo testato molti ad-blocker offerti in dotazione con le VPN e la maggior parte di essi non sono assolutamente validi. MACE di PIA è invece sorprendentemente efficace nel bloccare gli annunci pubblicitari. Messo alla prova su diversi siti web ad alto contenuto pubblicitario (come Forbes e LA Times), non ha mostrato un singolo annuncio, nemmeno i fastidiosi video riprodotti automaticamente all’apertura del sito web.

Oltre agli annunci, MACE gestisce anche un database di server con malware e tracker e li intercetta prima ancora del loro caricamento. Tale combinazione mi ha aiutato a sentirmi al sicuro quando ho visitato siti web di streaming poco raccomandabili, dove normalmente mi avrebbero bombardato con annunci pop-up e tentativi di tracciamento di ogni tipo.

MACE è un’offerta di base da attivare e disattivare, senza impostazioni aggiuntive o whitelist da modificare. Una soluzione molto differente da quella di molti altri ad-blocker dedicati, con numerose opzioni gestibili per soddisfare le tue esigenze. Per la maggior parte delle persone, desiderosa semplicemente di bloccare gli annunci e il malware conosciuti, MACE è in grado di svolgere il suo compito in modo ottimale.

Screenshot dei siti Web di Ookla con la funzione MACE di PIA disattivata e attivata, evidenziando la differenza nel numero di annunci visualizzati su ciascuna pagina.

La funzionalità MACE di PIA ha rimosso efficacemente tutti gli annunci durante i miei test

MACE è disponibile su Windows, Mac e Android, ma non su iOS. La versione nativa del Play Store presente su Android non include MACE – dovrai scaricare l’apk dal sito web di PIA.

Località dei server

Australia
Austria
Belgio
Brasile
Canada
Danimarca
Emirati Arabi Uniti
Finlandia
Francia
Germania
Giappone
Hong Kong
India
Irlanda
Israele
Vedi tutte le location supportate…

Esperienza utente

9.0

PIA supporta molti dispositivi comuni, anche se non in modo così completo come altre importanti VPN. Mentre CyberGhost offre app native in italiano su molti dispositivi come Fire Stick, PIA deve essere installato come componente aggiuntivo per funzionare. Anche se non è particolarmente difficile, è un processo meno intuitivo e impedirà a molte persone di utilizzarlo. Potrai vedere i principali dispositivi supportati in modo nativo qui:

Computer Cellulari Firmware del router
Windows iOS DD-WRT
Mac Android Tomato
Linux Merlin
Pfsense
OpenWRT/LEDE

App native per Windows e Mac – intuitive e facili da utilizzare

Sono un grande fan delle app di PIA per Windows e Mac. Presentano eccellenti interfacce utente, da espandere per rivelare numerose informazioni dettagliate sulla connettività, oppure da chiudere per mantenere la semplicità. Trovare il server giusto è facile in quanto ti verranno mostrati in ordine di latenza, così potrai scegliere rapidamente quello più veloce in base alla tua posizione. Anche se non sono previste categorie di server dedicate, tra quelli normali si trovano alcuni server “ottimizzati per lo streaming”. Apprezzo inoltre la possibilità di mettere tra i preferiti i server maggiormente utilizzati, in modo da renderli facilmente accessibili dal menu Quick Connect.

Anche le impostazioni sono facili da trovare e da comprendere, con semplici descrizioni accanto a ogni opzione in modo da sapere immediatamente cosa stai modificando. Esiste un buon equilibrio tra alcune efficaci opzioni di connettività e funzionalità più semplici, come l’attivazione del kill switch o il passaggio da un tema chiaro a uno scuro.

Potrai installare PIA su dispositivi Windows con Windows 8.1 e 10 (32 o 64 bit) e macOS (solo 64 bit) con 10.13 o versioni successive. Mi piacerebbe che PIA rilasciasse un’app per i Mac con chip M1, ma la maggior parte delle VPN non lo ha ancora fatto, quindi non è una sorpresa.

App dedicate per Android e iOS – Pratiche app con alcune sottili differenze

Le funzionalità principali delle app native in italiano per PC e cellulari di PIA sono sostanzialmente le stesse, ma con alcune differenze. Quella più evidente è l’assenza dello split tunneling su iOS, ma succede lo stesso con molte VPN. Su iOS manca anche la funzionalità di blocco degli annunci e del malware di MACE, sostituita da Safari Content Blocker a causa di un conflitto con Apple. Questo strumento non blocca purtroppo gli annunci a livello di sistema come MACE, e se utilizzi un navigatore diverso da Safari potrai avere problemi.

iOS offre invece il maggior numero di protocolli tra tutte le app PIA (OpenVPN, IPsec e WireGuard). Include anche una sezione di gestione della rete, in cui potrai contrassegnare reti WiFi specifiche come affidabili o meno – una soluzione utile per connetterti o disconnetterti da PIA in base alla tua posizione. Anche Siri è integrato, quindi potrai semplicemente impartire comandi vocali per connetterti o disconnetterti.

PIA funziona con le seguenti versioni:

  • Android 5.0 o versioni successive (solo dispositivi mobili)
  • iOS 11 o versioni successive (solo dispositivi a 64 bit)

Durante i test, ho verificato come PIA non avesse installato alcun tracker nella sua app per Android. Ho utilizzato Exodus per scansionare l’app Android di PIA e verificare se raccoglieva dati di utilizzo. Sono lieta di non aver trovato alcuna traccia di tale attività, a ulteriore conferma dell’assenza di tracker e di salvataggio registri da parte di PIA. Molte altre VPN popolari, come NordVPN, sono note per includere vari tracker nelle loro app mobili (realisticamente si tratta solo di innocui dati di utilizzo, ma meno ce ne sono, meglio è).

Uno screenshot dello strumento Exodus, che mostra che non ci sono tracker installati nel software di PIA

Sono stata felice di constatare che Exodus non ha rilevato alcun tracker nell’app di PIA

InBrowser – App gratuita per navigatori con eccellenti funzionalità per la privacy

PIA ha inoltre creato un navigatore privato gratuito per Android e iOS, chiamato InBrowser. Se lo utilizzi e poi chiudi il navigatore, cancellerà tutti i dati e la cronologia generati durante la sessione. È un’ottima soluzione se desideri navigare su contenuti sensibili o per adulti, oppure se un familiare o un amico vuole temporaneamente accedere a uno dei suoi account sul tuo dispositivo.

Potrai inoltre attivare la modalità TOR, per instradare tutto il traffico attraverso la rete TOR, aumentando così la privacy e la crittografia. L’app non contiene pubblicità o tracker (sarebbe un controsenso).

Screenshot dell'app InBrowser di PIA per Android

La funzione InBrowser di PIA è utile per la navigazione grazie alle sue funzionalità di privacy

Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla velocità e dalla semplicità di InBrowser, oltre all’assenza di problemi nel caricamento di qualsiasi tipo di contenuto. In altri navigatori privati da me utilizzati si sono verificati problemi nel caricamento dei video, quindi si tratta di un indubbio vantaggio. Mi ha colpito invece l’aggressività predefinita dell’app.

Su Android, semplicemente cliccando sul pulsante per mostrare tutte le app in background, InBrowser si chiudeva immediatamente e cancellava tutti i dati di navigazione. Potrai tuttavia modificare le impostazioni per consentire un’esecuzione in background per un periodo di tempo prestabilito. L’app per iOS funziona invece in modo opposto. Dovrai attivare manualmente la cancellazione automatica dei dati e potrai chiedere all’app di ricordarti di cancellare i tuoi dati qualora te ne dimenticassi.

Estensioni per navigatori – Una scelta sorprendentemente ampia

Con le estensioni per navigatori di PIA potrai connetterti a un server VPN dall’interno del tuo browser Chrome, Firefox o Opera, senza dover applicare la connessione all’intero dispositivo. In questo modo il tuo traffico nel navigatore sarà crittografato e reso anonimo, caratteristica utile nel caso tu non possa installare la VPN su un particolare dispositivo, ma voglia comunque essere protetto durante la navigazione.

PIA supporta attualmente i seguenti navigatori:

  • Chrome v48 o versioni successive
  • Firefox v57 o versioni successive
  • Opera v52 o versioni successive

Screenshot delle impostazioni dell'estensione del browser di PIA VPN.

PIA offre alcune inaspettate e utili impostazioni per le estensioni dei navigatori

Sono presenti un numero impressionante di funzionalità trattandosi di un’estensione per navigatore, quando in base alla mia esperienza sono solitamente molto limitate rispetto alle versioni per PC e dispositivi mobili. Potrai bloccare i cookie e i tracker di terze parti, nonché l’accesso alla fotocamera, al microfono e ai dati di localizzazione. Sono anche una sostenitrice delle opzioni per bloccare il rilevamento dell’IP di WebRTC (per evitare perdite) e per forzare l’utilizzo di HTTPS sui siti web in modo da mantenere i dati crittografati. Queste estensioni sono nel complesso una solida aggiunta alla libreria di app di PIA.

Altre piattaforme supportate – Linux e router

Anche se gli utenti di Linux avranno probabilmente la capacità di utilizzare la riga di comando, PIA è in realtà una delle poche VPN a non richiederne l’uso. Offre un’interfaccia utente grafica completa con cui potrai interagire, modificare le impostazioni e connetterti ai server. Rimarrà ovviamente intatta la possibilità di utilizzare la riga di comando e tale scelta è semplicemente un’ottima aggiunta all’app per Linux.

PIA supporta le seguenti distro Linux (solo versioni desktop e a 64 bit):

  • Ubuntu 18.04 o versioni successive
  • Mint 19 o versioni successive
  • Arch
  • Debian

Esiste un grande vantaggio nell’installazione di PIA sul router anziché su ogni dispositivo – potrai collegare un numero illimitato di dispositivi a un singolo router e tutti verranno protetti. Si tratta di un’ottima soluzione per preservare il numero di connessioni simultanee di dispositivi offerti da PIA (fino a 10). L’aspetto negativo è la necessità di scegliere una posizione per la connessione del router e, in alcuni casi, non sarà quella da te desiderata per un determinato dispositivo.

PIA supporta i seguenti firmware di router:

  • DD-WRT
  • Tomato
  • Merlin
  • Pfsense
  • OpenWRT/LEDE
  • OpenVPN – router compatibili

Assistenza

10

PIA può contare su una valida knowledge base, supporto tramite email e chat in tempo reale, mentre il suo servizio su Twitter ha mostrato tempi di risposta scarsi. La knowledge base contiene informazioni utili e la chat in tempo reale e l’assistenza tramite email si sono dimostrate efficaci.

Chat in tempo reale 24/7: testata

Per ogni chat di assistenza, raramente ho dovuto attendere più di un minuto prima di essere collegata a un operatore. Durante i vari test, mi sono connessa almeno 15 volte e non ho dovuto aspettare più di un minuto in una sola occasione. Gli operatori del supporto sono sempre stati cordiali, ma la loro conoscenza variava a seconda della complessità delle domande (sebbene in media non fossero particolarmente complicate).

Potrai contattare l’assistenza PIA 24/7 tramite chat in tempo reale, anche se è disponibile solo in inglese. Apprezzo particolarmente la possibilità di connettersi a un operatore dell’assistenza clienti senza dover inserire alcun dettaglio o senza dover sottoscrivere un abbonamento, come avviene per molte altre VPN. In questo modo è infinitamente più facile ottenere l’aiuto necessario o semplicemente informarsi prima di decidere di abbonarsi.

Assistenza tramite email: testata

Per testare l’assistenza tramite email di PIA, ho creato diversi ticket di assistenza e ho inviato comunicazioni con varie richieste di informazioni. I risultati sono stati complessivamente molto positivi, con risposte veloci (sempre entro 24 ore) e più dettagliate rispetto alle risposte della chat in tempo reale. È importante notare come abbia inviato alcune richieste da un indirizzo email non collegato a un abbonamento, ricevendo comunque risposte rapide.

In alcuni casi, sono persino rimasta sorpresa di aver ricevuto risposte più dettagliate rispetto a quando ho posto le stesse domande tramite chat in tempo reale, come mostrato nell’immagine qui sotto.

Screenshot di una risposta dal supporto e-mail di PIA VPN.

I tempi di risposta dell’assistenza tramite email di PIA sono stati più rapidi di quanto mi aspettassi

Supporto Twitter: testato

L’assistenza PIA mediante Twitter ha funzionato bene, ma non è stata veloce come mi sarei aspettata considerando la natura del mezzo di comunicazione. Ho twittato @PIACSM e inviato un DM per chiedere informazioni sull’estensione per navigatori, ma non ho ricevuto alcuna risposta fino a 20 ore dopo. Mi aspettavo un tempo di risposta significativamente più veloce per questo canale rispetto all’email, ma è stato più o meno analogo. Se questo è lo standard, tale canale di assistenza diventa in qualche modo inutile, anche se disporre di una piattaforma pubblica per esprimere i propri reclami è sempre positivo.

Knowledge base online

Durante l’interazione con il supporto della chat in tempo reale, sono stata indirizzata a diverse pagine della knowledge base di PIA. Sono rimasta colpita dalle informazioni contenute in alcuni articoli, in grado di coprire molti aspetti generali e quelli più tecnici dell’utilizzo di tutte le app PIA. Il sito web di PIA e i forum di Reddit erano pieni di informazioni sulle funzionalità di PIA e di suggerimenti per la risoluzione dei problemi. La VPN vanta persino dei rappresentanti sul forum di Reddit e sulla comunità della knowledge base, per fornire informazioni accurate e rispondere alle domande.

Perché è importante l'assistenza?

Anche se molti pensano che una buona assistenza è necessaria solo per l’installazione di una VPN, ci sono molte altre circostanze in cui potresti aver bisogno dell’assistenza clienti. Il collegamento a un server specifico, la modifica del protocollo di sicurezza e la configurazione della VPN sul router, sono tutte situazioni in cui fa comodo l’assistenza. Controlliamo ogni VPN per vedere se l’assistenza è disponibile a tutte le ore (anche di notte), la velocità con cui rispondono e se rispondono alle nostre richieste.

Prezzi

10

Metodi di pagamento – Opzioni di pagamento multiple con carta e in forma anonima

Private Internet Access accetta una vasta gamma di metodi di pagamento unici, tra cui:

  1. Carte di credito (Visa, Mastercard, American Express, e Discover)
  2. PayPal
  3. Amazon Pay
  4. Criptovalute (Bitcoin, Litecoin, Ethereum, e la piattaforma BitPay)
  5. Buoni regalo per la vendita al dettaglio (Starbucks, The Home Depot, Walmart e altri ancora)

L’opzione di pagare con un buono regalo è ottima perché rappresenta un modo più anonimo di pagare l’iscrizione a PIA rispetto all’utilizzo della normale carta bancaria. Per accedere a questa funzionalità, dovrai accedere a una pagina speciale per le transazioni con buoni regalo e scegliere quelle del rivenditore corrispondente. Potrai anche utilizzare le criptovalute per garantirti un maggiore anonimato al momento del pagamento, anche se sono per lo più pseudonime e non completamente anonime (a seconda di come le hai acquisite).

Se desideri ottenere il massimo delle funzionalità rispetto al denaro speso, il piano di PIA di abbonamento: 2 anni è attualmente la migliore offerta. Viene inoltre incluso un abbonamento di un anno a Boxcryptor, un servizio di crittografia cloud per proteggere Dropbox, Google Drive, iCloud e altre piattaforme di archiviazione cloud su un numero illimitato di dispositivi.

Garanzia di rimborso

Potrai provare senza rischi tutte le funzionalità di PIA grazie alla garanzia di rimborso di 30 giorni. Testandola, ho dovuto solamente contattare l’assistenza clienti di PIA in chat in tempo reale. Ho confermato all’operatore la volontà di cancellare il mio account e mi hanno chiesto se potevano intervenire in qualche modo per risolvere il problema. Ho dichiarato di non aver più bisogno del servizio e di volere un risarcimento.

L’operatore aveva bisogno del mio numero di fattura per confermare la mia identità e cancellare l’account. Senza neanche chiederlo, mi ha inviato la mia fattura originale all’email con cui mi ero iscritta – un bel gesto per evitare di doverla trovare da sola. Dopo aver comunicato questo numero, l’operatore ha elaborato la mia richiesta in pochi secondi e ho ottenuto il rimborso in 4 giorni.

Screenshot della chat del servizio clienti PIA durante la richiesta di rimborso.

Ho apprezzato la disponibilità del servizio clienti di PIA nel gestire la mia richiesta di cancellazione

Una delle funzionalità uniche della politica di rimborso di PIA è la possibilità di usufruirne ogni 3 mesi – anche se con un nuovo account.

Screenshot della politica di rimborso di PIA

Sono rimasta sorpresa nel constatare che potevo utilizzare il rimborso di PIA più di una volta

Queste informazioni sono elencate nei Termini di servizio alla voce Rimborso.

Private Internet Access offre i seguenti piani tariffari

Verdetto Finale

Per il prezzo richiesto, PIA ha molto da offrire. Con piani estremamente convenienti e una vasta gamma di funzionalità, potrebbe sembrare che Private Internet Access stia risparmiando da qualche parte per offrire un servizio così valido. Dopo aver testato PIA per alcune settimane, posso invece affermare con certezza che tali timori sono infondati. Mi è decisamente piaciuta la sua interfaccia utente accessibile su tutte le piattaforme, la possibilità di personalizzare le funzionalità di sicurezza e le aggiunte di qualità come un efficace ad-blocker, lo split tunneling e la funzionalità da riga di comando.

Dall’altro lato, alcuni utenti potrebbero trovare la sede centrale di PIA situata negli Stati Uniti un segnale di allarme, a prescindere da quanto sia convincente la sua politica no-log. La capacità di funzionare dalla Cina (e da altre nazioni restrittive) è inoltre piuttosto difficile da gestire e per alcuni potrebbe essere un problema. Mi ha inoltre sorpreso il forte calo di velocità sui server più distanti, rispetto a molte altre VPN premium da me testate.

Se utilizzi frequentemente server distanti, potresti voler utilizzare il periodo di rimborso prima di acquistarla. Fortunatamente, è una decisione priva di rischi – potrai provare PIA personalmente grazie alla garanzia di rimborso di 30 giorni, senza bisogno di impegnarti.

Prova PIA senza rischi!

Domande frequenti su PIA

Private Internet Access è una buona scelta?

Sì, PIA è decisamente valida! Offre alcune delle funzionalità di sicurezza più efficaci presenti sul mercato, tra cui la crittografia AES a 256 bit, i protocolli WireGuard e un kill switch funzionante. Dispone inoltre di un’ampia gamma di funzionalità personalizzabili e posso raccomandarla per molte applicazioni.

Sono rimasta particolarmente colpita dall’esclusivo ad-blocker di PIA, in grado di eliminare gli annunci anche sui siti web più problematici. Presenta due opzioni di protocollo per privilegiare la velocità o la sicurezza. Sebbene non sia la VPN più rapida in circolazione, PIA offre una velocità sufficiente per lo streaming 4K o per i download più impegnativi e server a bassa latenza per i giochi. Potrai anche utilizzarla fino a un massimo di 10 dispositivi simultanei, collocandosi nella fascia più alta delle VPN premium.

Un’altra qualità spesso trascurata è la vasta gamma di metodi di pagamento anonimi, per cui PIA è una delle migliori VPN mensili in circolazione. Potrai mantenere la tua identità privata pagando con buoni regalo dei principali rivenditori o utilizzando criptovalute come BTC o ETH.

Posso ottenere PIA gratuitamente?

Non è possibile ottenerla gratuitamente, ma potrai provare PIA senza rischi grazie alla garanzia di rimborso per 30 giorni. Anche se dovrai pagare in anticipo per ottenere l’abbonamento, potrai chiedere un risarcimento, a condizione di disdire prima della fine del periodo di prova.

Ottenere un rimborso è facilissimo. Dovrai solamente contattare un operatore nella chat in tempo reale 24/7 e comunicargli la tua intenzione di cancellare l’account. Se provassero a convincerti a restare, rispondi di non aver più bisogno del servizio e il rimborso verrà elaborato rapidamente.

Non raccomando le VPN gratuite, perché solitamente hanno meno opzioni, un numero limitato di dati e una minore quantità di server tra cui scegliere. Detto questo, esistono alcune VPN veramente gratuite e decenti.

PIA è sicura?

PIA è una delle VPN più sicure sul mercato, con crittografia di livello militare, un kill switch per prevenire perdite di dati e il più recente protocollo WireGuard. I suoi server inattaccabili non hanno permesso il verificarsi di perdite durante i miei test e, grazie a MACE, sono stata in grado di bloccare annunci e tracker potenzialmente dannosi.

Un altro elemento a favore di PIA consiste nell’incapacità di fornire alcun registro, anche quando le autorità lo hanno richiesto nell’ambito di un’indagine penale. Fattore da considerare assieme ai regolari rapporti di trasparenza, a dimostrazione dell’impegno totale per la sicurezza degli utenti.

PIA funziona con Netflix?

Sì, PIA funziona con Netflix in molteplici regioni. L’ho sperimentata personalmente e ha funzionato con librerie di Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Giappone e di altri paesi. Sono rimasta particolarmente soddisfatta delle prestazioni con i server vicini, grazie ai quali non ho notato alcun aumento del buffering rispetto a quando non ero connessa a PIA. Ho sperimentato un buffering più lungo con il Giappone e l’Australia, una situazione prevedibile in caso di server lontani.

PIA funziona in Cina?

È possibile, ma richiede alcuni accorgimenti e un pizzico di fortuna. Potrai innanzitutto provare a connetterti tramite il protocollo WireGuard e, se non funziona, provare con l’app nativa del protocollo OpenVPN (dovresti impostarla prima di arrivare in Cina, per evitare eventuali blocchi).

PIA non gestisce server offuscati in grado di nascondere l’utilizzo della VPN al governo cinese, ma potrai impostare un proxy Shadowsocks, dal funzionamento simile. Shadowsocks funziona benissimo nei paesi in cui le VPN vengono bloccate.

PIA blocca gli annunci?

Sì, attivando la funzionalità MACE di PIA potrai bloccare efficacemente molti degli annunci online. PIA ha realizzato (e continua ad ampliare) un database di server di annunci, malware e tracker e li blocca attivamente prima che possano raggiungere il tuo dispositivo. Questa funzionalità è disponibile solo su Windows, Mac e Android – purtroppo Apple ha costretto PIA a rimuoverla dalla versione iOS.

Importante da sapere
stati Uniti
2009
No
10
30 giorni garantiti
windows mac linux android ios router
Dettagli di contatto
helpdesk@privateinternetaccess.com
www.PrivateInternetAccess.com
Confronta con le alternative
9.8 / 10
Visita
9.6 / 10
Visita
9.2 / 10
Visita
Private Internet Access
9.4  / 10
Condividi e supporta

WizCase è un sito di recensioni indipendente. Siamo supportati dai lettori quindi riceviamo un compenso quando acquisti tramite i link presenti nel nostro sito. Non pagherai nessun supplemento acquistando sul nostro sito — la nostra commissione viene direttamente dal proprietario del prodotto.

Supporta WizCase per aiutarci a garantirti consigli onesti e imparziali. Condividi il nostro sito o fai una donazione per supportarci!