OpenVPN recensione 2021: Vale l’acquisto?

Che cosa guardiamo?

Rivelazione:
Le nostre recensioni

Wizcase contiene recensioni scritte dai recensori della comunità che sono basate sulla valutazione indipendente e professionali dei prodotti da parte del recensore.

Proprietà

Kape Technologies PLC, società capogruppo di Wizcase, possiede CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, servizi che possono essere recensiti su questo sito.

Commissioni per segnalazione

Wizcase può guadagnare una commissione di affiliazione quando viene effettuato un acquisto tramite uno dei suoi link. Tuttavia, questo non influenza il contenuto delle recensioni che pubblichiamo o i prodotti/servizi recensiti. I nostri contenuti potrebbero includere link diretti per l'acquisto di prodotti che fanno parte del nostro programma di affiliazione.

Standard di valutazione

Tutte le recensioni pubblicate su Wizcase soddisfano dei rigidi criteri di valutazione, in modo da garantire che ciascuna di esse sia basata su una valutazione indipendente, onesta e professionale del prodotto/servizio da parte del recensore. Tali criteri implicano che il recensore consideri le qualità tecniche e le caratteristiche del prodotto assieme al valore commerciali per gli utenti, il che potrebbe influenzare la classificazione del prodotto sul sito.

Una panoramica di OpenVPN Ottobre 2021

OpenVPN tecnicamente non è un servizio VPN, bensì un protocollo. Anche se non lo consiglierei ad utenti principianti a causa dei suoi settaggi molto complessi, rimane comunque il protocollo più conosciuto in questo settore.

Ovviamente dovrai avere conoscenze in fatto di rete per impostare OpenVPN manualmente, quindi ti consiglio di dare un’occhiata a queste VPN più semplici da usare se sei alle prime armi.

Questo non vuol dire che le informazioni in questo articolo non saranno rilevanti per te. Scorri in basso per scoprire come impostare il protocollo di OpenVPN.

Non hai tempo? Ecco un brevissimo riassunto

  • Non può sbloccare servizi di streaming. Anche se ciò dipende molto dal tipo di server che usi, probabilmente avrai difficoltà a trovare un server funzionante con un ping basso. Scopri come sbloccare servizi di streaming con OpenVPN.
  • Nessun server a disposizione. Se non hai server da usare tramite un’altra VPN, OpenVPN non fa per te. Scopri di più riguardo i server disponibili.
  • Funzioni di sicurezza avanzate. Ho confrontato il livello di sicurezza di OpenVPN con altri protocolli VPN disponibili ed è risultato il migliore. Dai un’occhiata ai dettagli sulla sicurezza.
  • Discutibile politica “no log”. Ho letto attentamente la normativa sulla privacy di OpenVPN così non dovrai farlo tu. Attenzione! Non può garantire alcuna protezione se usi server di terzi. Comprendi meglio i rischi.
  • Usato da servizi VPN conosciuti. Se stai avendo problemi ad impostare OpenVPN manualmente, lascia che un servizio VPN lo faccia al posto tuo. Scopri come qui.
  • 100% gratis. Ho esplorato il loro sito e non c’è alcun piano premium a disposizione. Scopri di più qui.

OpenVPN non sblocca servizi di streaming

Anche se OpenVPN ha la capacità di sbloccare la maggior parte dei servizi di streaming disponibili, non fornisce alcun server pre-installato nella sua applicazione e nemmeno una lista di server a cui puoi connetterti. Dunque dovrai usarne uno tuo o usare opzioni di servizi terzi e questo include server gratuiti gestiti dalla community OpenVPN o server forniti da altri servizi VPN.

Se vuoi avere OpenVPN per vedere contenuti in streaming, tieni presente che i server messi a disposizione dalla community non garantiscono lo sblocco dei contenuti e comportano dei rischi per quanto riguarda la privacy.

In aggiunta, anche se puoi usare l’app di OpenVPN per connetterti a server di altre VPN a cui hai accesso, è più facile e più efficace usare direttamente l’applicazione della tua VPN. Prova ExpressVPN dato che è famoso per la sua affidabilità nel sbloccare servizi di streaming.

Tuttavia, per continuare a fare una recensione di una VPN che è gratuita al 100%, ho fatto una raccolta di server di servizi terzi gratuiti.

Ho testato oltre 100 server posizionati in diversi continenti per vedere se riuscivo a trovarne uno in grado di sbloccare siti di streaming con una connessione di alta qualità.

Alla fine, non sono riuscito a trovarne nemmeno uno. O fallivano nel tentativo di sbloccare questi siti o avevano una latenza troppo alta per caricare i contenuti. Sono sicuro che ci sono alcuni server che funzionano, ma io non ne ho trovato nessuno che mi facesse sentire protetto dal punto di vista della privacy.

Schermata dell'errore di Hulu VPN, con l'app OpenVPN aperta accanto.

Ci potrebbe volere del tempo prima di trovare un server funzionante adatto allo streaming

Per evitare di dover perdere tempo a cercare un server che funzioni, dai un’occhiata a questa guida per bypassare l’errore proxy di Netflix.

Velocità6.0

Durante la mia ricerca ho scoperto che nonostante sia la più sicura, OpenVPN non è la VPN più veloce a disposizione, specialmente se messa a confronto con i protocolli PPTP e L2TP/IPsec. Questo è dovuto agli alti livelli di sicurezza e accuratezza di OpenVPN che lo rendono uno dei pochi protocolli capace di eludere firewall e blocchi causati dalla censura.

È dovuto anche al tipo di server che ho usato, e tu probabilmente avrai connessioni più veloci se usi un server premium di alta qualità.

Ovviamente, qualsiasi speed test che viene fatto dipende in gran parte dai server a cui ti connetti. Per darti un’idea più chiara di quale velocità di connessione aspettarti quando usi questo protocollo, ho fatto un test usando server da 3 continenti diversi: Nord America, Europa e Australia.

Come riferimento, la velocità media della mia connessione è di 9.8mb/s, e mi trovo nella parte nord-occidentale degli Stati Uniti.

Usando server locali, la riduzione della velocità con OpenVPN è stata minima, con un calo dell’ 8% nella velocità di download e nessun cambiamento significativo nel ping.

Screenshot di due speedtest con dati molto simili, entrambi utilizzano un server di Seattle.

Gli indici di velocità di OpenVPN su server locali sono abbastanza consistenti

Ma quando ho provato a usare OpenVPN con server di altri paesi, ho riscontrato un ping alto e indici di velocità di download molto più bassi

Con il server in UK a cui mi sono connesso, a circa 7000 km di distanza ho riscontrato una calo della velocità di download del 18% e un aumento del ping del 1400%. Questo era uno dei server gratuiti più veloci che ho trovato in UK, ma sfortunatamente non ha sbloccato alcun servizio di streaming.

Il miglior server australiano che ho trovato (quasi 13000 km di distanza) era quasi inutilizzabile con una calo della velocità di download del 43%. Il ping era leggermente migliore rispetto al server in UK con un aumento del 580%, ma gli indici di velocità erano troppo bassi per lo streaming.

screenshot di due speedtest, uno con un server di Londra, un altro con un server di Sydney

Gli indici di velocità di OpenVPN si abbassano notevolmente quando si usano server di altri continenti

Anche se la velocità di connessione che ho riscontrato io usando OpenVPN non sarà la stessa che riscontrerai tu, è comunque un elemento da tenere a mente se vuoi usare torrent o vedere contenuti in streaming. Se stai cercando velocità di connessione migliori, ti consiglio di provare ExpressVPN poiché è famosa per essere una delle VPN più veloci sul mercato.

Perché la maggior parte dei test di velocità sono inutili e come testiamo correttamente le velocità delle VPN

Esistono molte variabili che influenzano la velocità di una VPN, il che rende inutili un sacco di test di velocità. Dal momento che una VPN codifica i dati, di solito ci vuole un po’ più tempo per trasferire i dati avanti e indietro, il che potrebbe rallentare la connessione. Ma se il fornitore di servizi internet (ISP) rallenta deliberatamente la connessione (fenomeno noto anche come throttling), una VPN potrebbe effettivamente aumentare la velocità di internet. Anche l’aggiunta di nuovi server alla rete potrebbe influire sulle velocità. I risultati dei test possono anche variare a seconda della tua posizione, quindi potresti riscontrare velocità diverse dalle nostre. I nostri test di velocità sono un punto di riferimento affidabile perché testiamo la velocità di una VPN in numerose località per offrirti una media. Ciò la rende più facilmente confrontabile per tutti gli utenti.

Servers5.0

Rete di server — Solo server non ufficiali

È vero che OpenVPN non mette a disposizione alcun server ufficiale, ma sono disponibili server di servizi terzi a cui puoi connetterti tramite questo protocollo. Questi server sono generalmente gratuiti, gestiti da volontari e si possono trovare online ad esempio nella community di OpenVPN o nei forum dedicati a server gratutiti.

Ovviamente, questi sono solo server non ufficiali e non legati a OpenVPN, quindi hanno la loro normativa sulla privacy. Questo potrebbe creare dei problemi, ma purtroppo OpenVPN non fornisce alcun server gratuito da poter utilizzare.

A parte le questioni inerenti la privacy, ci sono molti server disponibili se sai dove cercare.

Ce ne sono diversi a disposizione, alcuni di questi affermano di essere perfetti per usare torrent o eludere la censura. Tuttavia in base alla mia esperienza, ho avuto difficoltà a trovarne uno che avesse una buona velocità di download e riuscisse anche a sbloccare un sito. Per un download più semplice ti consiglio di provare i server di ExpressVPN per usare torrent.

Sicurezza — Caratteristiche di alta qualità

Se c’è una cosa per cui OpenVPN è rinomata, è essere uno dei protocolli più sicuri del settore.

Questo protocollo individuale di tunneling usa una crittografia OpenSSL a 256-bit, insieme a certificati di autenticazione e supporto IPv6.

OpenVPN usa anche i protocolli di crittografia SSL (secure sockets layer) e TLS (transport layer security) per proteggere le informazioni trasferite tra due dispositivi. Questi due protocolli sono identici, TLS è solo una forma più sicura di SSL, ed entrambi sono usati insieme per ottenere una connessione che sia la più sicura possibile.

Questi protocolli SSL/TLS condividono chiavi uniche tra i dispositivi, in un processo chiamato crittografia asimmetrica che consiste nell’usare una chiave pubblica per criptare i dati (tramite una crittografia a 256 bit standard) e una chiave privata per decriptarli. Solo i dispositivi che hanno le chiavi possono accedere a questi dati.

Per il processo di trasferimento di dati vero e proprio OpenVPN usa entrambi i protocolli UDP (user datagram protocol) e TCP (transmission control protocol). Con TCP, tutti i dati vengono verificati attentamente per garantire un trasferimento affidabile e sicuro. Dall’altra parte, UDP è molto più veloce poichè invia i dati immediatamente, al costo però di una connessione affidabile.

UDP è il protocollo OpenVPN di default, finchè la connessione non perde la sua stabilità. A quel punto, OpenVPN automaticamente usa al suo posto TCP. Questo cambio di protocollo in background garantisce una connessione stabile e continua senza che per questo ci siano falle nella sicurezza.

Oltre a questi protocolli, presenta anche delle funzioni di sicurezza intelligenti come un blocco di rete automatico che interrompe l’accesso a internet quando la connessione è così scadente che il protocollo TCP non riesce a proteggerla e una funzione auto-connect per quando accendi il tuo dispositivo ed è molto utile per evitare ogni volta di andare sull’app per avviare la tua VPN.

La prova dell’alto livello di sicurezza offerto da OpenVPN sta nel fatto che i migliori servizi di VPN sul mercato si affidano a questo protocollo. Non credere solo alle mie parole, dai un’occhiata a ExpressVPN per vedere in che modo usa OpenVPN.

Privacy — Consiglio di fare attenzione

Mentre all’inizio avevo dei dubbi su OpenVPN poichè è un software gratuito, ora ho capito che le mie preoccupazioni erano infondate.

OpenVPN ha un sistema di raccolta dati molto limitato. Infatti se tu vuoi, puoi avviare il loro protocollo usando solo un indirizzo e-mail. Non vengono richiesti nè dettagli di pagamento, nè dettagli personali.

Il problema deriva dai server a cui ti connetti mentre usi questo protocollo. Fai attenzione! OpenVPN non si assume alcuna responsabilità per quello che accade ai tuoi dati quando usi server terzi. Inoltre non pongono alcun limite ai proprietari dei server riguardo a ciò che possono fare con i tuoi dati.

screenshot della politica sulla privacy di OpenVPN.

La normativa sulla privacy di OpenVPN riguarda solo loro e non altri servizi terzi

Ho fatto alcune ricerche sulle normative sulla privacy dei server gratuiti che OpenVPN mette a disposizione. La maggior parte di questi non specifica se i tuoi dati verranno venduti o meno e questi server salveranno i tuoi dati di accesso per almeno una settimana prima di cancellarli.

Località dei server

OpenVPN

Esperienza utente9.0

Compatibilità con i dispositivi — Usalo su quasi qualsiasi dispositivo

La versatilità di OpenVPN mi ha sorpreso. Come avviene per altre VPN gratuite, mi aspettavo dei limiti sul tipo di dispositivo su cui può essere installato.

Con mia sorpresa, OpenVPN può essere installato su quasi qualsiasi dispositivo tu abbia, compreso iOS e Android.

Screenshot dei dispositivi su cui puoi ottenere OpenVPN.

Ottieni OpenVPN sia su desktop che su dispositivi mobili

Facilità d’uso & Installazione — Sono richieste conoscenze tecniche

Non posso consigliare OpenVPN a chi è appena entrato nel mondo delle VPN o dei sistemi di rete. Nonostante l’interfaccia utente sia intuitiva, i requisiti tecnici sono estremamente complessi per un principiante quindi è importante che tu sappia già quello che stai facendo.

Suggerimento: Se è la prima volta che hai a che fare con le VPN, leggi questo articolo per scoprire quello che devi sapere.

Ci sono 2 modi per impostare OpenVPN:

1. Impostazione manuale

Il primo metodo richiede molte più nozioni tecniche, risorse e a mio avviso non è affatto una procedura semplice. Tuttavia, è possibile completarla senza spendere un centesimo.

Per cominciare, dovrai scaricare OpenVPN Connect dal sito web, questo è il nome del client open source ufficiale di OpenVPN.

L’installazione in sè dell’applicazione è semplice, e una volta completata puoi cominciare a importare i profili dei server.

Questi profili servono per aggiungere server su OpenVPN. Ci sono due metodi che puoi usare per importare i server: con l’URL oppure trascinando un file .OVPN nell’applicazione.

Per ottenere l’URL o un file .OVPN, dovrai fare delle ricerche sui forum dedicati a server gratuiti OpenVPN. Siccome potrebbe rivelarsi un po’ difficile, ricorda che puoi sempre provare una VPN con server preinstallati come CyberGhost.

Screenshot dei due modi in cui puoi importare i profili del server nell'interfaccia utente di OpenVPN.

Puoi facilmente importare i profili dei server attraverso l’ URL o file .OVPN

A questo punto, ti chiederà nome e password per il server e ti chiederà anche se vuoi usare un proxy.

Hai anche l’opzione per connetterti automaticamente una volta che il server è stato importato, ma puoi farlo anche tu stesso in qualsiasi momento semplicemente cliccando sul pulsante.

Per ricapitolare ecco una breve guida sull’intera procedura:

Guida rapida per impostare OpenVPN manualmente

  1. Installa l’applicazione OpenVPN Connect e avviala
  2. Importa il tuo profilo del server tramite URL o file .OPVN
  3. Connettiti al server che hai appena aggiunto e comincia a navigare in modo sicuro

Se non ti è ancora chiaro come impostare OpenVPN manualmente, il sito ufficiale ha una guida dettagliata su come iniziare a usare OpenVPN.

2. Impostazione automatica

Per il secondo metodo è necessario che tu abbia già un piano d’abbonamento con una VPN. A seconda del servizio VPN che hai deciso di usare, questo metodo potrebbe avere dei costi da sostenere.

La maggior parte delle VPN che valgono il loro prezzo, ti permettono di scegliere il protocollo con il quale vuoi connetterti — OpenVPN è una delle opzioni più gettonate.

Fortunatamente, la procedura è abbastanza semplice, ed è la stessa a prescindere da quale applicazione VPN tu stia usando.

Nella tua applicazione VPN, vai su “Impostazioni” (Settings) e trova il protocollo che la tua VPN utilizza. La maggior parte delle VPN sul mercato offrono diversi protocolli tra cui scegliere e OpenVPN è uno dei più usati.

Una volta selezionato OpenVPN, connettiti a qualsiasi server tu voglia — il protocollo funzionerà con ognuno di essi.

Per una panoramica sull’intera procedura, ecco una guida veloce:

Guida veloce su come usare OpenVPN con la tua VPN

  1. Avvia la tua VPN e vai su “Impostazioni” (Settings)
  2. Trova la configurazione del protocollo e seleziona OpenVPN
  3. Connettiti a qualsiasi server tu voglia, e il gioco è fatto!

Assistenza5.0

OpenVPN non offre le classiche opzioni di supporto. Poiché è un software open source, non ci sono live chat dedicate o indirizzi e-mail a cui mandare messaggi.

Piuttosto, troverai una FAQ molto esaustiva sulla loro pagina principale, insieme a guide step by step su come impostare OpenVPN esattamente come vuoi tu.

Se stai cercando un supporto più dedicato o hai un problema specifico che le guide non riescono a risolvere, hai a disposizione una grande community di esperti di OpenVPN che usano il protocollo regolarmente.

Perché è importante l'assistenza?

Anche se molti pensano che una buona assistenza è necessaria solo per l’installazione di una VPN, ci sono molte altre circostanze in cui potresti aver bisogno dell’assistenza clienti. Il collegamento a un server specifico, la modifica del protocollo di sicurezza e la configurazione della VPN sul router, sono tutte situazioni in cui fa comodo l’assistenza. Controlliamo ogni VPN per vedere se l’assistenza è disponibile a tutte le ore (anche di notte), la velocità con cui rispondono e se rispondono alle nostre richieste.

Prezzi10

OpenVPN è, come suggerisce il nome, open source. Questo vuol dire che è 100% gratis!

Ho fatto alcune ricerche sul sito di OpenVPN e non ho trovato alcuna opzione nemmeno per donare!

Ovviamente, questo non vuol dire che sia la VPN adatta a te. Se vuoi qualcosa nello stesso range di prezzo e non hai le nozioni tecniche per impostare OpenVPN, dai un’occhiata a questa lista di alternative gratuite.

OpenVPN offre i seguenti piani tariffari

Verdetto Finale

Se hai nozioni tecniche, OpenVPN potrebbe essere una fantastica alternativa all’uso di un servizio VPN.

Se la velocità per te è importante, OpenVPN non è la scelta migliore poichè si focalizza principalmente sull’avere alti standard di sicurezza. Potresti riscontrare connessioni molto lente quando ti connetti a server di altri paesi, cosa che non accade se usi invece un servizio VPN .

Ci sono alcuni problemi di privacy quando usi server terzi, ma è possibile trovare gestori di server affidabili o addirittura puoi impostarne uno tu stesso.

FAQ – domande frequenti su OpenVPN

Vale la pena usare OpenVPN?

Se non hai paura di dettagli molto tecnici riguardo la rete, OpenVPN è sicuramente un’opzione valida. Soprattutto se non hai paura di investire del tempo per trovare un server o dedicarti alla sua manutenzione.

Dall’altra parte, se sei alle prime armi con le VPN, oppure la velocità di download è un fattore essenziale per te, posso dire che OpenVPN non fa al caso tuo. Per una VPN alternativa veloce da impostare, consiglio di provare ExpressVPN.

Posso ottenere OpenVPN gratuitamente?

OpenVPN è 100% gratis, ed è improbabile che diventi a pagamento in futuro.

Se riesci a trovare un server terzo con una buona normativa sulla privacy, puoi impostare un’ottima VPN ad una frazione del costo dei servizi standard. Puoi anche provare OpenVPN gratuitamente con ExpressVPN che ha una garanzia di rimborso senza rischi.

OpenVPN è sicuro?

Questo protocollo VPN si vanta di essere uno dei protocolli più sicuri disponibili. Ecco alcune delle caratteristiche che rendono OpenVPN il protocollo più sicuro che tu possa avere:

  • Procedura di crittografia OpenSSL a 256-bit con certificati di autenticazione
  • Protocolli di crittografia SSL/TLS
  • Protocolli di trasferimento delle informazioni UDP e TCP
  • Opzione blocco di rete e auto-connect

Prova OpenVPN tu stesso oggi!

Importante da sapere

stati Uniti
2002
No
1

Dettagli di contatto

[email protected]
www.openvpn.net