Qual è il mio indirizzo IP?

0.0.0.0

iPv6: Not detected

Conection protected

Ogni dispositivo connesso a internet ha un indirizzo IP. Per anni, lo standard è stata una stringa a 32-bit di quattro gruppi di numeri separati da un punto (ad esempio, 123.132.12.123). Il problema con l’IPv4 è che ci sono solo circa 4.3 miliardi di combinazioni numeriche possibili: anche se questo numero può sembrare enorme, con tutti i dispositivi connessi ad internet attualmente in uso, tra non molto non ci saranno più indirizzi IP disponibili.

Ed è qui che l’IPv6 entra in gioco: anziché utilizzare 4 set di numeri, l’IPv6 utilizza 8 set di quattro gruppi esadecimali separati da doppi punti (ad esempio, 2001:0db8:85a3:0000:0000:8a2e:0370:7334). Esistono oltre 420 triliardi di numeri IPv6 potenziali.

Vi sono alcuni vantaggi tecnici nell’avere un indirizzo IPv6, ma in parole povere, una persona normale non vedrà alcuna differenza quando connesso con un IPv4 o un IPv6.

  1. Ogni dispositivo connesso a internet ha un indirizzo IP.
  2. L’indirizzo IP viene assegnato dall’Internet Assigned Numbers Authority (IANA), e si basa sulla posizione del dispositivo, e non sul dispositivo stesso.
  3. Un indirizzo IP può rivelare praticamente qualsiasi posizione (città, stato), provider ISP, il browser utilizzato, il sistema operativo, il dispositivo, le dimensioni dello schermo, e tanto altro.
  4. Il tuo ISP conosce la reale posizione associata all’indirizzo IP. Esso, in genere, conserva il riserbo su tali dati, ma divulgherà queste informazioni se dovesse riceverne la richiesta da parte di un tribunale.
  5. Le agenzie pubblicitarie possono utilizzare il tuo indirizzo IP per monitorare le tue attività online e presentarti inserzioni pubblicitarie basate sui siti web che visiti o gli articoli che leggi online.

Con tutte le informazioni che le agenzie pubblicitarie, le agenzie governative e, ovviamente, il tuo ISP possono vedere su di te in base al tuo indirizzo IP, non stupisce che molti vogliano nascondere il proprio indirizzo IP. Un modo per rendere anonimo il tuo indirizzo IP è andare in bar e connetterti al Wi-Fi del locale. Questo, tuttavia, non solo è estremamente scomodo, ma ti renderà anche una facile preda agli hacker che aspettano solo che le persone si connettano ad una connessione Wi-Fi non sicura.

Esiste una soluzione molto più semplice: una VPN.

La VPN reindirizzerà la tua connessione a internet connettendoti ad un server remoto. Avrai ancora un indirizzo IP, ma non sarà collegato alla tua vera posizione o al tuo IPS. Questa è nota come una “Connessione Protetta,” perché la tua vera identità online verrà protetta da chiunque cerchi di raccogliere dati su di te.

  • VPNS
  • Closest Server
  • Servers locations (country)

Condividi e supporta

Assistenza WizCase: Aiutaci a garantire un consiglio onesto e imparziale e condividi il nostro sito per supportarci.