Adobe Premiere Pro fornisce tutti gli strumenti necessari per la realizzazione di video di livello professionale. La sua gamma completa di funzionalità comprende montaggio multi-camera, correzione del colore e della gradazione, transizioni fluide, effetti visivi, editing audio e molto altro ancora.

Premiere Pro è parte integrante dell’impressionante collezione di app Creative Cloud di Adobe. In questo modo potrai integrare facilmente elementi di Photoshop, After Effects, Adobe Stock Images e tanto altro.

Segui le istruzioni qui sotto e ti mostrerò come scaricare e installare gratuitamente Premiere Pro per 7 giorni.

Download Adobe Premiere Pro

Come scaricare e installare gratuitamente Adobe Premiere Pro

  1. Accedi direttamente alla pagina ufficiale di download di Adobe Premiere Pro.
  2. Clicca sull’opzione Free Trial situata in alto a destra nella barra dei menu.
    Menu di prova gratuita di Adobe Premiere Pro
  3. Adobe ti consente di scaricare unicamente il software Premiere Pro, oppure potrai provare l’intera collezione di app di Adobe Creative Cloud. Il pacchetto comprende programmi come Photoshop, InDesign, Illustrator, Acrobat Pro, Lightroom e altri ancora. Creative Cloud verrà comunque installato sul tuo computer. Nel mio caso ho scaricato soltanto il software Premiere Pro, ma le istruzioni sono le stesse in entrambi i casi. Una volta presa la tua decisione, clicca sul pulsante Start Free Trial.
    Inizia la prova gratuita di Premiere Pro
  4. A prescindere dal possedere o meno un account Adobe, sarà necessario inserire il tuo indirizzo email. Sarà il nome utente da utilizzare per accedere al tuo account Premiere Pro.
  5. Anche se Adobe offre una prova gratuita di 7 giorni, dovrai comunque inserire i dati della tua carta di credito o di PayPal. L’addebito avverrà solo al termine del periodo di prova gratuito.
    Prova gratuita di Premiere Pro
  6. Ti verrà richiesto di inserire una nuova password. Deve essere composta da un numero di caratteri compreso tra 8 e 20. Al termine, premi il pulsante Continue.
  7. Il file di Creative Cloud verrà scaricato sul tuo computer.
  8. Al termine del download, apri il file per avviare la procedura guidata di installazione.
  9. Digita la tua nuova password e Creative Cloud inizierà automaticamente l’installazione sul tuo computer.
  10. Al termine dell’installazione di Creative Cloud, partirà immediatamente l’installazione di Premiere Pro. Se hai scelto di installare tutte le app di Creative Cloud, la loro installazione avverrà una alla volta.

Download Adobe Premiere Pro

Panoramica di Adobe Premiere Pro

Adobe Premiere Pro è il programma standard del settore per l’editing video. Lo utilizza chiunque, dai registi amatoriali agli studenti, dai professionisti del marketing ai produttori cinematografici. Funziona con una scheda di montaggio multitraccia non lineare semplice da utilizzare e presenta una vasta gamma di strumenti. Essendo parte integrante di Adobe Creative Cloud, sarà facile aggiungere al tuo video elementi provenienti dagli altri software Adobe.

Premiere Pro è stato recentemente oggetto di una significativa trasformazione, in termini di aspetto ma anche di funzionalità. Tra le aggiunte più significative figurano gli strumenti Auto Reframe, i miglioramenti alle funzionalità di testo, grafica e audio, un maggior supporto per i codec e l’introduzione di una funzionalità di esportazione rapida, per citarne solo alcune.

Il software è troppo complesso per poterlo esaminare tutto in un’unica recensione. Mi concentrerò quindi su alcune delle funzionalità più importanti e sui nuovi aggiornamenti.

Funzionalità di Adobe Premiere Pro

Aggiornamento: i miglioramenti delle prestazioni dell’ultima versione di Premiere Pro sono significativi, con prestazioni della timeline fino a 5 volte più veloci. Questo grazie a una serie di fattori, tra cui:

  • Nuovo motore di rendering della timeline: funziona con progetti grandi e complessi in maniera più efficace.
  • Accelerazione GPU migliorata: consente un maggior numero di operazioni, come il rendering della timeline e l’elaborazione degli effetti.
  • Ottimizzazioni della memoria: può migliorare le prestazioni sui sistemi con memoria limitata.

Grazie a questi aggiornamenti diventerà più veloce completare molte operazioni, tra cui l’importazione di filmati ad alta risoluzione e ad alta frequenza di fotogrammi, il rendering di progetti complessi con un gran numero di effetti e l’apertura e il salvataggio di progetti.

Premiere Pro offre una serie di funzionalità professionali e potrebbe essere necessario del tempo per padroneggiarle tutte. Adobe mette a disposizione una serie di risorse utili per aiutare gli utenti, dagli aspiranti creatori di film ai professionisti del marketing, a utilizzare efficacemente questi strumenti e a raggiungere i risultati desiderati.

Premiere Pro prevede due tipi di tutorial: all’interno dell’app e sul tuo navigatore. Ritengo più utili le guide all’interno dell’app, in quanto consentono di acquisire familiarità con le diverse tecniche. Le esercitazioni disponibili sul navigatore si basano su guide e video passo a passo per insegnare come eseguire varie funzioni di editing video.
Scopri Premiere Pro

Alcuni tutorial presenti nell’app Premier Pro

Quattro tipi di strumenti di editing per montare i video

Esistono quattro modi diversi per modificare un video in Premiere Pro. Le modifiche Ripple e Roll sono state concepite per lavorare con gli spazi tra due filmati.

  • Roll: in presenza di varie clip, potrai ritagliare il punto di ingresso del primo video e il punto di uscita del secondo video, senza modificare la lunghezza delle due clip.
  • Ripple: chiude gli spazi vuoti a sinistra e a destra dei filmati creati dalle modifiche.

Ondulazione

Lo strumento Ripple consente di chiudere lo spazio tra due clip

Gli strumenti Slide e Slip sono fondamentali per regolare due tagli in una sequenza di tre clip video.

  • Slide: quando utilizzi lo strumento di modifica Slide per spostare un clip a destra o a sinistra, ritaglia automaticamente il filmato selezionato.
  • Slip: modifica i punti di ingresso e di uscita del filmato con lo stesso numero di fotogrammi in entrambe le direzioni. Lo strumento Slip modifica i fotogrammi iniziali e finali, ma non cambia la durata del clip e non influisce sui video limitrofi.

Strumento di scorrimento

Utilizzo dello strumento Slip per modificare il clip video centrale

Anche se le funzioni Slip e Slide sono generalmente utilizzate per il filmato centrale, entrambe funzionano anche con il primo e l’ultimo della sequenza.

Scene Edit Detection utilizza l’intelligenza artificiale per semplificare il processo

Scene Edit Detection è una nuova funzionalità di Adobe Premiere Pro in grado di individuare automaticamente i cambiamenti di scena in un video, utilizzando l’intelligenza artificiale. Tale funzione può risultare utile per modificare in modo rapido e semplice i video con molti cambi di scena, come i notiziari, i documentari e i video musicali.

Per utilizzare la funzione dovrai soltanto selezionare il video clip da analizzare e poi cliccare sul pulsante Scene Edit Detection nella barra degli strumenti. Premiere Pro analizzerà il video clip e rileverà automaticamente tutti i cambiamenti di scena.

Una volta rilevati i cambi di scena, potrai aggiungere una serie di tagli a ogni passaggio cliccando sul pulsante Add Cut Points. Premiere Pro aggiungerà automaticamente i punti di taglio a ogni cambio di scena.

Potrai anche regolare la sensibilità della funzionalità Scene Edit Detection utilizzando il cursore Sensitivity nel pannello corrispondente. Una sensibilità più elevata determinerà il rilevamento di un maggior numero di modifiche alla scena.

Ecco alcuni suggerimenti su come utilizzare Scene Edit Detection:

  • Utilizza Scene Edit Detection per i video caratterizzati da numerosi cambi di scena, come per esempio notiziari, documentari e video musicali.
  • Evita di utilizzarlo su video con molti movimenti o particolarmente complessi. Potresti ottenere risultati imprecisi.
  • Sperimenta le diverse impostazioni per trovare le migliori soluzioni per il tuo filmato.
  • Prima di applicare le modifiche al tuo video, visualizza l’anteprima delle scene rilevate, per assicurarti di aver ottenuto risultati soddisfacenti.

Risparmia tempo con l’editing basato sul testo

L’editing basato sul testo è una nuova funzionalità di Adobe Premiere Pro che ti permette di creare tagli nei tuoi video, semplicemente digitando un testo o una richiesta. Il software utilizza quindi l’intelligenza artificiale per generare automaticamente il taglio in base ai suggerimenti. Non è ancora pronto per essere utilizzato come strumento di editing definitivo per grandi progetti o video professionali, ma è utile per creare rapidamente video per i social media, o per ottenere un feedback prima di iniziare a modificare accuratamente il video.

Per utilizzare l’editing basato sul testo, dovrai soltanto creare una nuova sequenza in Premiere Pro e cliccare sul pulsante Text-Based Editing presente nella barra degli strumenti. Si aprirà il pannello corrispondente. Una volta aperto, digita il testo del tuo video. Premiere Pro genererà automaticamente una bozza del tuo video in base al testo.

Potrai quindi modificare il taglio in Premiere Pro secondo le tue esigenze. Per esempio, potrai aggiungere o tagliare clip e regolare la tempistica del filmato. Una volta terminata la fase di montaggio, potrai esportarlo come file o caricarlo su un sito di condivisione video.

Regola automaticamente le dimensioni dei tuoi video con Auto Reframe

Anche se sarebbe comodo se tutte le piattaforme di social media concordassero su una dimensione standard per i video clip, sembra improbabile riuscire a raggiungere tale uniformità. Diventa quindi un compito arduo la creazione di un video visivamente accattivante e adatto alle dimensioni delle varie piattaforme come Facebook, Twitter, TikTok e Instagram.

Lo strumento Auto Reframe è stato concepito per correggere la risoluzione dell’aspetto del tuo video senza doverlo riformattare.

Utilizzando la tecnologia avanzata, Premiere Pro è in grado di analizzare il video e di effettuare le regolazioni senza perdere oggetti importanti, ritagliare la testa di una persona o qualsiasi altro elemento vicino al bordo del video.

È importante notare come questo aggiornamento sia ancora in fase di sperimentazione e non del tutto perfezionato. Funziona in modo ottimale con gli oggetti riconosciuti correttamente dall’algoritmo Auto Reframe. Esamina i video prima di effettuare il taglio finale e, se necessario, potrai sempre apportare piccole modifiche all’inquadratura per perfezionare il video. Nella maggior parte dei casi, non ho riscontrato problemi con i video da me creati e la funzione si è rivelata un grande risparmio di tempo.

Per aprire lo strumento Auto Reframe, clicca sul pulsante Sequence presente nel menu in alto alla pagina e clicca sull’opzione Auto Reframe Sequence. Si aprirà una finestra di dialogo e potrai scegliere una dimensione predefinita o personalizzata.
Riformulazione automatica

Impostazione delle dimensioni dell’Auto Reframe

Transizioni ed effetti professionali

Premiere Pro dispone di oltre 40 transizioni video per saltare senza problemi da un video all’altro. Se pensi di aver bisogno di un maggior numero di transizioni, potrai installare un plugin per una maggiore varietà o crearne una personalizzata con Adobe After Effect e caricarla tramite la libreria di Creative Cloud.

La funzionalità Transitions permette di trascinare e rilasciare le immagini in modo semplice. Per accedervi, entra nel menu Effects situato sul lato sinistro della tua timeline e individua la scheda Transition Effect. A questo punto sarà sufficiente trascinare e posizionare il file desiderato all’inizio o alla fine del tuo clip. Per osservare la transizione dal vivo, è sufficiente riprodurre il filmato e visualizzarlo nell’anteprima video.
Aggiunta di effetti

Trascina e rilascia la transizione nel tuo video clip

Premiere Pro è dotato di tutti gli effetti video necessari per correggere problemi di illuminazione, modificare la colorazione e gli strumenti di trasformazione per garantire un risultato perfetto.

Nell’ultimo aggiornamento Adobe ha introdotto la funzionalità Warp Stabilize, inclusa in After Effects, per riparare i video tremolanti. Per la stabilizzazione dei video potrai avvalerti di diverse opzioni, tra cui il ritaglio, la scelta del grado di fluidità e la scalatura automatica dei bordi.

Morph Cut attenua i tagli con l’intelligenza artificiale

La funzionalità Morph Cut di Adobe Premiere Pro è una transizione di montaggio video per la creazione di video accurati di persone impegnate a parlare, attenuando le interruzioni tra i brani audio. Una sfida comune nel montaggio di filmati con persone “intente a parlare” è rappresentata dal rischio che il soggetto balbetti, utilizzi frequentemente parole di riempimento o semplicemente parta per la tangente. Di conseguenza il video finale potrebbe presentare molti salti e apparire disarticolato e poco professionale.

La funzionalità Morph Cut utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare le riprese video e creare automaticamente una transizione uniforme tra due parti del filmato. La transizione viene creata mediante il morphing dei due clip, contribuendo così a mascherare il taglio.

Per utilizzare la funzionalità Morph Cut dovrai semplicemente selezionare i due clip di cui desideri effettuare la transizione e poi cliccare sul pulsante Morph Cut nella barra degli strumenti. Premiere Pro creerà automaticamente le transizioni. Per ottenere risultati ottimali, ti consiglio di utilizzare la funzionalità Morph Cut su filmati simili per lunghezza e composizione. In questo modo la transizione sarà più fluida. Cerca inoltre di non utilizzare questa funzione con clip caratterizzati da un elevato movimento, in quanto potresti ottenere delle transizioni irregolari.

Realizza video a 360 gradi pronti per la VR

Premiere Pro consente agli utenti di creare video a 360 gradi, compatibili con un’ampia gamma di dispositivi VR (Realtà Virtuale). Con questo software avrai la possibilità di regolare l’angolo di visione, assicurandoti di non trascurare nessun dettaglio essenziale. Potrai anche incorporare un elemento 3D nel video, per soddisfare il pubblico sprovvisto di dispositivi VR, anche se per sperimentare appieno questo effetto avvolgente, gli spettatori avranno bisogno di occhiali rossi e blu.

Quando produrrai il video, assicurati di etichettarlo come video a 360 gradi, così i siti come Facebook e YouTube lo riconosceranno e lo tratteranno come tale.

Montaggio di angolazioni multi-camera

Non esiste un limite al numero di angolazioni modificabili con Premiere Pro. Evidenzia il filmato da modificare e apri la sequenza sorgente multi-camera. Il software sincronizzerà automaticamente le diverse clip in base a diversi fattori, compreso l’audio, una funzione utile in caso di assenza di timestamp interni. Il montaggio multi-camera consente di cambiare l’angolazione del video mentre il file originale viene riprodotto. Una volta scelta l’angolazione desiderata, potrai effettuare tutte le modifiche necessarie per completare la scena.

Regolazione dei colori

Adobe ha introdotto Lumetri Color Tools in Premiere Pro. Questo strumento offre ai video editor un’incredibile flessibilità quando si tratta di manipolare i colori per definire la tonalità del video. Potrai modificare il bilanciamento del bianco, aumentare o diminuire l’esposizione e aggiungere luci e ombre attraverso i fotogrammi.

Lo strumento Lumetri dispone inoltre di filtri per i video con cui potrai conferire al clip un aspetto HDR, modificarlo in uno stile vintage, o semplicemente trovare una combinazione di colori migliore di quella visualizzata sullo schermo.
Lumetri

Utilizza i filtri Lumetri per correggere l’aspetto del tuo video clip

Un’altra funzionalità introdotta recentemente da Premiere Pro è Color Match. Attiva questa funzionalità quando unisci due o più clip video. Analizzerà i colori di ogni clip e li abbinerà tra loro per evitare incongruenze.

Ampia gamma di opzioni per il testo e la tipografia

La produzione e il montaggio di video non si limitano ai videoclip. Per conferire al tuo progetto l’aspetto e lo stile desiderato, dovrai anche scegliere i caratteri e le opzioni tipografiche giuste. Il testo può essere utilizzato per introdurre il video, identificare i partecipanti, mostrare informazioni e creare interesse visivo.

Per aggiungere testo al tuo video in Premiere Pro, potrai utilizzare la funzione Text presente nella barra degli strumenti. Per utilizzare lo strumento è sufficiente cliccare sulla schermata in cui si desidera aggiungere il testo e iniziare a digitare.

Una volta aggiunto il testo al tuo video, potrai personalizzarlo utilizzando il pannello Text. Si trova nella finestra Essential Graphics e ti consente di modificare il carattere, dimensione, colore e altri attributi del testo. Con Premiere Pro potrai anche aggiungere effetti al tuo testo. Dovrai soltanto selezionare il livello del testo nella Timeline e poi cliccare sulla scheda Effects, in cui sono elencati tutti gli effetti da aggiungere al tuo testo.

Se hai un’azienda, vorrai utilizzare lo stesso carattere per tutti i tuoi marchi in modo da garantirne la coerenza e il riconoscimento. Se il tuo carattere non è installato in Premiere Pro, potrai recuperarlo dal tuo computer. In questo modo diventerà disponibile nel menu a tendina Font del pannello Text.

Ecco alcuni suggerimenti per valorizzare il testo e la tipografia in Premiere Pro:

  • Utilizza un carattere di facile lettura. Evita i caratteri troppo piccoli, sottili o decorati.
  • Utilizza un carattere adatto al tema del tuo video. Per esempio, uno serio per un video aziendale e uno scherzoso per un video personale.
  • Utilizza un colore in contrasto con lo sfondo. In questo modo il testo risulterà più facile da leggere.
  • Utilizza gli effetti senza esagerare. Un eccesso di elementi può far apparire il tuo testo disordinato e poco professionale.

Strumenti avanzati di editing audio

Gli strumenti di elaborazione dell’audio mi hanno permesso di apportare le regolazioni necessarie per ottenere il risultato desiderato. In questo modo non ho dovuto scaricare un altro programma per modificare l’audio. Le funzionalità di editing audio sono abbastanza efficaci da soddisfare le esigenze degli editor video, professionisti e dilettanti. Alcune delle funzionalità di modifica audio più comuni di Premiere Pro sono:

  • Regolazione del volume: Premiere Pro ti consente di regolare il volume delle singole clip e tracce audio. Potrai anche utilizzare il mixer audio per regolare il volume complessivo del tuo progetto.
  • Effetti sonori: Premiere Pro include una libreria di effetti sonori da aggiungere ai tuoi video. Potrai anche importare da altre fonti gli effetti sonori da te desiderati.
  • Mixaggio audio: Premiere Pro ti permette di mixare diverse tracce audio contemporaneamente. In questo modo potrai creare una colonna sonora complessa per i tuoi video.

Oltre a queste funzionalità di elaborazione audio di base, Premiere Pro include anche una serie di funzionalità avanzate:

  • Riduzione dell’audio: abbassa automaticamente il volume di una traccia audio quando un’altra è in riproduzione. Si utilizza spesso per abbassare il volume della musica di sottofondo quando qualcuno parla nel video.
  • Equalizzazione audio: mi ha permesso di regolare la frequenza di risposta di una traccia audio. Questa funzione può essere utilizzata per migliorare la qualità del suono delle tue tracce audio o per creare effetti specifici.
  • Compressione audio: potrai ridurre le dimensioni di un file audio senza sacrificare la qualità. Si tratta di un’opzione utile per risparmiare spazio sul disco rigido, o per lo streaming dei tuoi video online.

Una vasta gamma di opzioni di esportazione

Le opzioni di esportazione di Premiere Pro sono numerose e ti consentono di esportare i tuoi video in una varietà di formati e con diverse impostazioni. Ecco alcune delle opzioni più comuni:

  • Formato: potrai esportare i video in diversi formati, tra cui MP4, MOV, AVI e WMV. Il formato scelto dipende dalle modalità con cui intendi condividere il tuo video.
  • Dimensione fotogrammi: Premiere Pro ti permette di esportare i video in vari formati, tra cui 1920×1080 (HD), 3840×2160 (4K) e 7680×4320 (8K). La dimensione dei fotogrammi scelta è legata alla risoluzione del tuo filmato e al dispositivo su cui intendi riprodurlo.
  • Frequenza fotogrammi: sono disponibili diverse frequenze di fotogrammi, tra cui 24fps, 25fps, 30fps e 60fps. La scelta della frequenza dei fotogrammi dipende dal tipo di video creato.
  • Bitrate: il bitrate determina la qualità e la dimensione del file del tuo video. Una velocità di trasmissione più elevata garantisce un video di qualità superiore, ma anche un file di dimensioni maggiori. La scelta del bitrate dipende dalle modalità con cui intendi condividere il tuo video.

Oltre a queste opzioni basiche di esportazione, Premiere Pro offre anche una serie di opzioni avanzate, come la possibilità di esportare video con codec e profili personalizzati. Potrai anche esportare video con molteplici tracce audio e sottotitoli.

Una volta selezionate le impostazioni di esportazione, clicca sul pulsante Export. Premiere Pro inizierà a trasferire il tuo video. Il tempo di esportazione varia a seconda della lunghezza del tuo video e delle impostazioni selezionate.

Una volta completato il processo di esportazione, troverai il tuo video nella posizione specificata nella finestra Export Settings.

Facilità di utilizzo

Premiere Pro è un programma complesso e dotato di numerosi strumenti avanzati. È molto più facile da imparare se hai già una conoscenza di base dell’editing video. Tuttavia, per quanto riguarda gli strumenti di modifica, il programma è estremamente intuitivo e, con le necessarie conoscenze di base, dovresti essere in grado di padroneggiare gli strumenti di base e quelli avanzati abbastanza rapidamente.

Senza conoscenze o esperienze pregresse nel campo dell’editing video, ti consiglio di avvalerti delle esercitazioni approfondite offerte da Premiere Pro. Sono disponibili guide all’interno dell’app per acquisire esperienza pratica, e tutorial attraverso il navigatore per guidarti attraverso le diverse tecniche di elaborazione.

Una delle caratteristiche principali di Premiere Pro è la compatibilità con le altre app di Creative Cloud. È facile progettare materiale artistico in Photoshop o Illustrator o creare transizioni o effetti digitali in After Effects, caricarli nella CC Library e quindi importare questi elementi nel tuo video.

Interfaccia

Premiere Pro impiega lo stesso stile scuro degli altri software Adobe. A volte lo trovo problematico, ma aiuta a mantenere l’attenzione sul lavoro e non sulle barre degli strumenti e sui pannelli particolarmente pieni di elementi.

L’area di lavoro è completamente personalizzabile e potrai scegliere gli strumenti da inserire nel menu per un accesso rapido. L’area di lavoro predefinita è composta da quattro sezioni:

  • Anteprima dell’originale nell’angolo in alto a sinistra
  • Anteprima del progetto nell’angolo in alto a destra
  • Risorse del progetto organizzate nell’angolo in basso a sinistra
  • Timeline video multitraccia in basso a destra

Interfaccia Premiere Pro

I quattro pannelli dell’area di lavoro predefinita

Oltre all’area di lavoro predefinita, Premiere Pro dispone di diverse altre opzioni preimpostate, come Assembly, Editing, Color, Effects, Audio e Titles. Ogni postazione dispone di strumenti diversi, in base al tipo di lavoro che intendi svolgere. Il passaggio da una sezione di lavoro all’altra durante la realizzazione del tuo progetto è molto semplice. Le aree di lavoro sono elencate nella barra dei menu in alto e quando clicchi su di esse, cambia automaticamente il tuo layout, regolando i pannelli visibili e gli strumenti.
Postazioni di lavoro

Trova la migliore area di lavoro per il tuo progetto

Non influisce sul lavoro già svolto, modifica semplicemente gli strumenti di accesso rapido e i pannelli disponibili.

L’interfaccia è molto versatile e funziona con la modalità drag-and-drop. Potrai spostare i pannelli, agganciarli o sganciarli e aggiungere o rimuovere strumenti dai vari menu, per semplificare il tuo processo di lavoro e risparmiare tempo nella ricerca di strumenti o funzionalità specifiche.

Come disinstallare Adobe Premiere Pro

Al termine della prova gratuita, potrai disinstallare Adobe Premiere Pro in pochi semplici passi:

  1. Digita Add or Remove Programs nella barra di ricerca di Windows e premi il tasto Invio.
  2. Individua Adobe Premiere Pro nell’elenco dei programmi installati e premi il pulsante Uninstall.
    Disinstallare Adobe Pro
  3. L’applicazione Adobe Creative Cloud si aprirà e ti chiederà se vuoi salvare le tue impostazioni di Premiere Pro sul computer. Scegli Sì o No.
  4. La procedura guidata di disinstallazione di Adobe verrà lanciata ed eliminerà completamente Premiere Pro dal tuo dispositivo.

Come cancellare il tuo account Adobe Premiere Pro

Quando cancelli il tuo account, perdi istantaneamente l’accesso a Premiere Pro. Di conseguenza dovrai eliminarlo solo quando non ne avrai più bisogno. Segui questi passaggi per cancellare il tuo account (se non vuoi ricevere un addebito, assicurati di farlo prima del termine della prova).

  1. Entra nel sito Adobe.com e accedi al tuo account.
  2. Clicca sulla scheda Plans nella barra del menu.
    annullare Adobe 1
  3. Clicca su Manage Plans.
    gestire i piani Adobe Premiere Pro
  4. Premi il pulsante Cancel Plan.
    annullare il piano Adobe
  5. Dovrai compilare un questionario per spiegare il motivo per cui stai chiudendo l’account. Potrai scegliere una risposta qualsiasi e poi premere il pulsante Continue.
  6. Adobe cercherà di proporti un’offerta migliore per convincerti ad acquistare l’abbonamento. Se non sei interessato, premi il pulsante Continue.
  7. In fondo alla pagina è presente il pulsante Confirm. Premilo per annullare l’account. Una volta effettuata questa operazione, perderai l’accesso a Premiere Pro.

Altre applicazioni di Adobe Creative Cloud

  • Adobe Photoshop: il più completo software di editing digitale sul mercato basato sui pixel, dispone degli strumenti necessari per trasformare qualsiasi immagine in un’opera d’arte. Photoshop utilizza i livelli per garantire agli utenti la libertà di modificare ogni oggetto o testo senza influire sugli altri elementi della pagina. Potrai aggiungere ombre e colori o tagliare e rifilare parti di un livello, senza preoccuparti di applicare questi effetti al resto dell’immagine.
  • Adobe Illustrator: a differenza di Photoshop, il cui funzionamento è basato sui pixel, Illustrator è un programma di editing di tipo vettoriale. Dispone di utili funzionalità come il CSS Extractor Tool per garantire lo di mantenere lo stesso aspetto in fase di pubblicazione rispetto al tuo lavoro su Illustrator, e la funzione di sincronizzazione dei colori per abbinarli facilmente con il lavoro svolto.
  • Adobe InDesign: InDesign è ideale per produrre layout professionali destinati a pubblicazioni digitali e cartacee. Grazie a funzionalità efficaci come Master Page e lo strumento di elaborazione testi integrato, avrai a disposizione tutto il necessario per progettare e pubblicare i layout delle tue pagine o delle tue riviste.

Domande frequenti

Adobe Premiere Pro è gratuito?

Adobe Premiere Pro è parte della collezione di app Creative Cloud, disponibile tramite abbonamento. Se però seguirai le istruzioni sopra indicate, ti mostrerò come scaricarlo gratuitamente per 7 giorni. In questo modo avrai il tempo di testare il software e di finire di lavorare su un progetto specifico.

Come posso aggiungere testo in Adobe Premiere Pro?

Adobe Premiere Pro è dotato di centinaia di caratteri, libreria completa di Adobe Fonts inclusa, e di molte opzioni tipografiche differenti. Potrai anche caricare caratteri personalizzati dal tuo computer nell’area di lavoro, in modo da conferire al tuo video l’aspetto e lo stile desiderato.

Una volta recuperati i tuoi caratteri, potrai inserire il testo nei tuoi video seguendo questi passaggi:

  1. Apri Premiere Pro e crea un nuovo progetto.
  2. Importa il filmato a cui desideri aggiungere il testo.
  3. Clicca sullo strumento Text nella barra degli strumenti.
  4. Clicca sulla schermata in cui desideri aggiungere il testo e inizia a digitare.
  5. Personalizza il testo utilizzando il pannello Text. Potrai modificare il carattere, la dimensione, il colore e altri attributi.
  6. Potrai anche aggiungere al testo effetti visivi e animazioni utilizzando la scheda Effects.

Come esportare un video in Adobe Premiere Pro?

Premiere Pro prevede varie opzioni di esportazione, così potrai assicurarti di impostare il tuo video in modo appropriato e con un livello di qualità adeguato alle piattaforme su cui verrà riprodotto. Per esportare un video in Premiere Pro, dovrai andare su File > Export > Media. Si aprirà la finestra Export Settings, in cui potrai selezionare il formato, la dimensione e la frequenza dei fotogrammi e il bitrate del tuo video. Potrai anche scegliere altre opzioni di esportazione, per esempio includere l’audio e i sottotitoli.

Come ritagliare un video in Adobe Premiere Pro?

Seleziona il video da ritagliare nel pannello Timeline, quindi apri il pannello Effects. Individua l’effetto Crop e trascinalo sul video clip nel pannello Timeline. Ora potrai regolare i cursori per ritagliare il video nella dimensione desiderata. Potrai vedere l’anteprima del tuo video ritagliato scorrendo la Timeline o premendo la barra spaziatrice per riprodurlo.

Come ingrandire le immagini in Adobe Premiere Pro?

Per ingrandire un video clip in Adobe Premiere Pro, inizia selezionandolo nel pannello Timeline. Passa quindi al pannello Effect Controls e, al suo interno, scorri verso il basso per individuare la sezione Transform. Espandila per visualizzare i controlli disponibili. Qui potrai ottimizzare il tuo effetto di zoom regolando il cursore Scale.

Potrai anche modificare la posizione dello zoom utilizzando il controllo Anchor Point. Dopo aver ottenuto il livello di zoom e la posizione desiderata, dovrai soltanto cliccare sul pulsante OK per confermare le tue impostazioni.

Premiere Pro è compatibile con altri programmi di Adobe Creative Cloud?

Uno dei grandi vantaggi dell’utilizzo di Premiere Pro rispetto ad altri programmi di editing video è la compatibilità con l’intera gamma di strumenti Adobe. Potrai modificare le immagini in Photoshop, InDesign, e Illustrator, e integrare perfettamente i file nei tuoi video.

Cosa accade al termine dei 7 giorni di prova di Adobe Premiere Pro?

Potrai utilizzare Adobe Premiere Pro finché il tuo abbonamento è attivo. Per evitare di incorrere nell’addebito, assicurati di cancellare il tuo account prima del termine della prova gratuita.

Conclusione

Adobe Premiere Pro è il miglior software di editing video per professionisti e dilettanti. Dispone di tutti gli strumenti necessari per conferire ai tuoi video l’aspetto desiderato. Include un pannello di montaggio in stile timeline multitraccia, quattro strumenti per il ritaglio di clip video, modifiche audio, ridimensionamento, reframing e funzionalità AI per creare transizioni fluide, corrispondenza dei colori, modifica delle scene e molto altro ancora.

Potrai provare Adobe Premiere Pro gratuitamente per 7 giorni e ottenere l’accesso a tutte le sue efficaci funzionalità. In questo modo dovresti disporre di tempo sufficiente per testare personalmente il prodotto e le sue funzionalità, o anche per completare alcuni piccoli progetti di editing video.

Scarica subito Adobe Premiere Pro!