La Russia prosegue nei tentativi di impedire ai suoi cittadini un accesso ad internet libero e aperto. 

Russia

Nell’aprile del 2018, il governo russo aveva annunciato che avrebbe bloccato 50 servizi di proxy e di VPN per limitare l’accesso a Telegram. Senza specificare esattamente quali VPN fossero finite nel loro mirino, le autorità hanno intensificato l’offensiva diretta ai provider di VPN nel Paese.

Mentre prosegue il braccio di ferro fra Telegram e il governo, sempre più VPN vengono bloccate in Russia.

Sul finire del marzo 2019, un rapporto del Cremlino ha dichiarato che le autorità hanno incaricato l’agenzia designata alla supervisione delle attività online in Russia, Roskomnadzor, di contattare i principali servizi di VPN affinché provvedano a bloccare certi siti web oppure, in caso contrario, ne affrontino le conseguenze.

I provider che hanno ricevuto questo avviso sono:  NordVPNExpressVPN , HideMyAss VPNIPVanish VPNVyprVPNTorGuardKaspersky Secure ConnectionOpenVPN , e Hola .

Finora Vypr ha promesso di non cooperare con il divieto russo, continuando a fornire il servizio attraverso il suo protocollo Chameleon. TorGuard è stato il primo provider a rimuovere i propri server da Mosca e San Pietroburgo, ma ha in programma di installare dei server nella regione per aiutare gli utenti a mantenere delle connessioni a velocità elevate.

Tramite il suo blog, NordVPN ha riferito di non essere in grado di rispettare l’editto russo e ha preferito eliminare tutti i suoi server nel Paese, piuttosto che porre restrizioni ai siti web accessibili dagli utenti.

Abbiamo contattato il supporto clienti di molte di queste VPN, ricevendo rassicurazioni riguardo al fatto se i loro servizi si possano ancora utilizzare se ti trovi in Russia. Semplicemente, ti basterà connetterti a un server al di fuori del Paese.

La Messa al Bando di Telegram

Tutti i servizi di VPN che offrono la capacità di aggirare le restrizioni imposte a Telegram sono stati presi di mira e bloccati, vale a dire che molti utenti da tutto il mondo non sono in grado di connettersi ai server in Russia e sono costretti a trovare un provider di VPN che operi in tale territorio.

Fortunatamente, abbiamo compilato un elenco delle tre maggiori VPN ancora funzionanti in Russia, tutte capaci di superare le limitazioni governative.

Il cane da guardia russo delle telecomunicazioni Roskomnadzor ha bloccato oltre 50 VPN e proxy nel tentativo di impedire l’accesso a Telegram. Già nell’aprile del 2018 il governo russo aveva richiesto ad Apple e Google la rimozione dell’app di messaggistica criptata Telegram, in quanto questa si era rifiutata di fornire le sue chiavi crittografiche ad agenzie russe come il Servizio di Sicurezza Federale.

Telegram unblock vpnTali agenzie richiedevano queste chiavi per accedere ai messaggi degli utenti, a scopi di intelligence. Né Apple né Google rilasciarono commenti riguardo a tale richiesta del Cremlino.

Da allora, Telegram ha cercato di eludere l’occhio del governo spostando alcuni suoi servizi su dei server host alternativi, ma pare che questa misura non sia stata sufficiente. Per rappresaglia, la Russia ha bloccato oltre 15,8 milioni di indirizzi IP, colpendo con un effetto a catena siti di gioco online, e-commerce, banche e altri servizi.

Per le autorità c’era anche un altro problema: le VPN. Le migliori VPN premium danno la possibilità di accedere a pressoché ogni sito web, applicazione o servizio bloccato.

Di conseguenza, il governo russo ha fatto un ulteriore passo avanti, mettendo al bando diverse VPN nel tentativo di eliminare il problema alla radice, anche se non ha rivelato quali.

Quali VPN funzionano

Fortunatamente, le VPN sono incredibilmente resistenti e stanno facendo del loro meglio per mantenere la loro presenza in Russia. Abbiamo testato innumerevoli servizi VPN per vedere quali funzionano e quali no. I parametri per questa lista sono i seguenti:

  • la VPN deve bypassare il blocco russo
  • la VPN deve consentirti di accedere a Telegram
  • la VPN deve fornirti una connessione forte e velocità elevate e affidabili.

Ecco le nostre 3 VPN più consigliate che possono essere utilizzate in Russia.

1 ExpressVPN

ExpressVPN
Caratteristiche chiave:

  • Crittografia AES a 256 bit
  • Più di 2.000 in 148 location in 94 paesi
  • Velocità impressionanti

ExpressVPN è considerata una delle migliori VPN al mondo. Innanzitutto, dispone di server disponibili in Russia che consentono di ignorare qualsiasi restrizione geografica, in particolare il blocco che impedisce l’accesso a Telegram.

Inoltre, ExpressVPN non solo protegge i tuoi dati con una crittografia AES a 256 bit, ma ti aiuta anche a mantenere l’anonimato completo online grazie a una politica di no log. ExpressVPN non memorizza alcuna informazione e non tiene registri delle attività che passano attraverso i suoi server, inclusi nomi utente, password, cronologia delle ricerche, ecc.

ExpressVPN pur offrendo una sicurezza completa, mantiene anche una velocità che non è seconda a nessun’altra. Durante i test, le prestazioni sono state coerenti e affidabili sia su lunga che su breve distanza.

Poiché questo servizio VPN è disponibile sulla maggior parte delle piattaforme, tra cui Windows, MacOS, iOS e Android, non avrai problemi ad accedere al servizio di messaggistica Telegram da qualsiasi parte del mondo.

Provala gratis ora

2 NordVPN

NordVPN
Caratteristiche chiave:

  • Crittografia AES a 256-bit
  • 5,144 server in 62 paesi
  • 25 server in Russia

Un altro fornitore top nel mercato VPN, NordVPN vanta un incredibile livello di sicurezza. La sua crittografia AES a 256 bit viene utilizzata dai militari statunitensi, dall’NSA e da molte importanti società.

Oltre a questo, NordVPN offre un’opzione di Double VPN che fornisce una protezione doppia, il che la rende una fortezza di sicurezza impenetrabile.

Usando NordVPN, puoi facilmente aggirare il blocco VPN della Russia e accedere a Telegram. Ci sono oltre 60 paesi ai quali puoi connetterti, che ti consentono di navigare e visualizzare i tuoi contenuti preferiti da tutto il mondo.

NordVPN aggiunge costantemente server alla propria lista, rendendo più facile la navigazione in Internet senza timore di essere scoperti o bloccati.

Ricevila ora

3 CyberGhost VPN

CyberGhost VPN
Caratteristiche chiave:

  • Crittografia AES a 256-bit
  • Più di 3.000 server in 60 paesi
  • Supporta fino a 7 dispositivi contemporaneamente

CyberGhost VPN è un’ottima VPN per coloro che desiderano accedere a Telegram. Vanta oltre 3.000 server in 60 paesi diversi, quindi è possibile connettersi a un server in una posizione diversa e ignorare il contenuto geograficamente limitato impostato dal governo russo.

Puoi anche connettere fino a 7 dispositivi sullo stesso account, quindi non ci sono vulnerabilità tra i dispositivi se scegli di accedere ai tuoi dati su laptop, telefono o tablet. Ciò significa che tutta la tua famiglia può accedere a Telegram contemporaneamente.

CyberGhost offre inoltre funzionalità di sicurezza avanzate sotto forma di crittografia AES a 256 bit, velocità elevate e garanzia di rimborso a 45 giorni.

Provala gratis ora

Conclusioni

Indipendentemente dalla VPN che scegli dalla nostra lista, sarai in grado di aggirare i blocchi russi e usare Telegram. Inoltre, hai la possibilità di accedere a una varietà di contenuti da tutto il mondo grazie a una connessione completamente sicura.

Con le VPN sopra elencate che offrono un periodo di prova o una garanzia di rimborso, perché non provarne una?