Usare torrent con le migliori tre VPN gratuite

Ultimo aggiornamento da Thalia Oosthuizen il novembre 03, 2019

Quando si condividono file in P2P utilizzando un client BitTorrent come uTorrent, è possibile che si condividano più che semplici file. Il tuo indirizzo IP risulta esposto e stai lasciando la porta aperta agli hacker. Se ciò non fosse abbastanza, sappi che il tuo provider di servizi internet (ISP) e le agenzie governative possono vedere cosa stai facendo e potresti essere multato per violazione delle leggi sul copyright.

utorrent

Una semplice soluzione prevede l’utilizzo di una VPN sicura, che manterrà il tuo indirizzo IP e le tue informazioni personali celate al mondo esterno durante le tue sessioni di download e condivisione.

La maggior parte di coloro che adorano scaricare gratuitamente via torrent preferisce non pagare nulla anche quando si tratta di usare una VPN. Con le centinaia di VPN gratuite disponibili in rete, può rivelarsi un’impresa cercare di individuare la migliore, quella che si adatta alle tue esigenze pur fornendoti la sicurezza e la protezione che cerchi.

È importante chiarire fin da subito che una VPN gratuita non è minimamente sicura quanto un servizio premium. Le VPN gratuite offrono funzionalità limitate, che si tratti di pochi server, larghezza di banda ridotta o mancanza di funzioni di sicurezza. Inoltre, alcune sono addirittura pregiudizievoli per il modo in cui funzionano.

Anche se per una VPN da usare per il P2P la scritta “gratis” fa pensare ad un ottimo affare, si consiglia sempre di affidarsi a una VPN a pagamento dotata di caratteristiche di sicurezza e di una politica sulla privacy tali da garantirti ogni protezione. Un esempio è ExpressVPN.

Detto questo, comprendiamo bene il fascino di una VPN gratuita, quindi abbiamo fatto la nostra ricerca per individuare le migliori tre VPN per torrent.

Le migliori tre VPN gratuite che riteniamo affidabili

ExpressVPN – Non è gratis, ma vale ogni centesimo

Expressvpn

ExpressVPN è ampiamente considerata la migliore VPN esistente al mondo. Non offre una prova gratis, però tutti i suoi piani sono dotati di una garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni, così che potrai provarla senza rischi. In quanto a sicurezza, ExpressVPN ha tutto ciò che si richiede ad un servizio a pagamento, ovvero una rigorosa politica di no-log, una politica sulla privacy cristallina e una robusta crittografia. Dispone di oltre 1500 server in 148 località, vantando connessioni a velocità elevate. Inoltre, ExpressVPN offre una larghezza di banda illimitata e priva di strozzature e può essere utilizzata sulla maggior parte dei dispositivi. Dispone anche di un’eccellente assistenza clienti, sempre attiva.

Se sei comunque disposto a correre il rischio di usare una VPN gratuita, scopri le migliori 3 VPN gratuite da utilizzare per la condivisione via torrent.

Provala ora senza rischi

1 Windscribe VPN

Windscribe VPN

Ecco quella che secondo noi è la VPN gratuita migliore che ci sia. Windscribe ti consente connessioni illimitate, il che è un gran vantaggio rispetto ad altri servizi. Questa VPN ti offre gratuitamente 10GB al mese, una quantità che dovrebbe essere più che sufficiente per un uso di torrent generico. Windscribe presenta caratteristiche molto utili per la sicurezza, come una politica di no-log e un solido ad-blocker, oltre ad offrire applicazioni per le principali piattaforme. L’aspetto negativo di questa VPN gratuita è che ha solo 11 server disponibili, cosa che si traduce in velocità minori. Tuttavia, per essere gratis, è comunque un’opzione soddisfacente.

VPN GRATUITA ORA

2 Hide.me VPN

Hide.me VPN

Hide.me VPN vanta connessioni ad alta velocità e applicazioni per le principali piattaforme, come Android e iOS, supportando i protocolli SSTP, L2TP, PPTP e IPSec. Questa VPN gratuita ti offre 2GB al mese; anche se non è molto, dovrebbe essere una buona quantità per chi non ricorre massicciamente ai torrent. Proprio come Windscribe, anche Hide.me adotta una politica di no-log per garantire la sicurezza dei propri utenti. Con la versione gratuita di Hide.me disponi soltanto di 3 server. Non lasciarti scoraggiare da questo: ti rende comunque in grado di scaricare qualunque torrent senza restrizioni. Inoltre, la versione gratis consente una sola connessione, però la sua usabilità ne compensa i lati negativi.

VPN GRATUITA ORA

3 Betternet VPN

BetterNet VPN

Infine, ma non meno importante, la terza VPN gratuita che consigliamo è Betternet VPN, che funziona in modo leggermente diverso rispetto alle VPN precedenti. Infatti, offre superbe funzionalità in cambio di qualche annuncio. Sorbendoti un po’ di pubblicità, potrai approfittare di eccellenti caratteristiche come crittografia a 256 bit e larghezza di banda illimitata, che non subirà strozzature. Betternet offre applicazioni per le principali piattaforme, come Windows, Mac OS, Android e iOS, adottando inoltre una rigorosa politica di no-log e una privacy policy trasparente. Anche se la velocità potrebbe risultare piuttosto bassa e si abbia accesso solo a 11 server, la larghezza di banda illimitata rappresenta un enorme vantaggio. Questo, insieme alle notevoli funzioni di sicurezza, fa sì che le velocità ridotte e i pochi server costituiscano dei fattori negativi più che compensati in questo servizio gratuito.

VPN GRATUITA ORA

I pericoli dell’utilizzo di VPN gratuite

Quando si esaminano le VPN gratuite, si finisce per capire che ottieni ciò per cui paghi. La maggior parte delle VPN gratuite non offrono certi benefici fondamentali che si ottengono invece con una VPN a pagamento. Quando ti affidi a un servizio di VPN a pagamento, puoi rilassarti sapendo che è altamente improbabile che il provider non proteggerà il tuo indirizzo IP e i tuoi dati ed informazioni personali. Questo è esattamente l’opposto di quanto fanno alcune VPN gratuite.

Le VPN gratuite possono infettare il tuo dispositivo con dei malware dannosi, evitare di criptare i tuoi dati, vendere le tue informazioni a terzi e intralciarti il cammino con un’infinità di annunci pubblicitari.

Lo scopo principale di una VPN dovrebbe appunto essere quello di proteggere le tue informazioni, e utilizzando un servizio gratuito tutto ciò potrebbe venire meno. È fondamentale selezionare la propria VPN con molta attenzione.

Scegliere una VPN gratuita per i download con torrent

Nella ricerca della tua VPN, concentrati su quelle che supportano il download di file con torrent. Se cerchi una VPN proprio per questo, allora la funzionalità P2P è ciò su cui devi puntare. Inoltre, dovresti considerare anche questi fattori:

  • Privacy
  • Sicurezza
  • Velocità di download
  • Allocazione della larghezza di banda

Qualunque VPN che intendi utilizzare per i torrent deve avere un’informativa sulla privacy chiara che adotti una rigorosa politica di no-log, oltre che una robusta crittografia per il massimo della sicurezza. Deve anche essere dotata di un kill switch e della protezione da DNS leak.

Per scopi di download, dovresti poi assicurarti che la VPN selezionata consenta i download ad alta velocità per scaricare i file rapidamente.

Vale la pena usare una VPN gratuita?

Le VPN gratuite sono qualcosa che tutti vogliono esaminare, e magari anche provare, prima di investire soldi in un pacchetto premium. Viene però da chiedersi se tutti i pesanti problemi presentati da queste VPN valgano la gratuità del servizio. Per non parlare poi del fatto che tante hanno limitazioni alla larghezza di banda, velocità ridotte e poche alternative di connessione. Molte VPN gratuite arrivano a vendere senza sosta le tue informazioni e a mostrarti annunci per far cassa alle tue spalle.

Windscribe VPN, Hide.me VPN, e Betternet VPN sono alcune delle migliori VPN gratuite sul mercato. Tuttavia, come si può vedere, una VPN gratuita non può mai essere veramente tale e dovrai sempre scendere a compromessi da qualche lato.

Se hai possibilità di investire su una VPN a pagamento, ti consigliamo vivamente di farlo, affidandoti a un servizio premium come ExpressVPN.

Thalia Oosthuizen
Dopo aver studiato informatica all’università per tre anni, Thalia ha sviluppato una passione per la sicurezza e la privacy online. Questo interesse l’ha portata a diventare una scrittrice di sicurezza informatica, condividendo la sua conoscenza con gli altri in modo che ricevano le informazioni necessarie a proteggere la propria privacy online.