WiFi I Wi-Fi pubblici rappresentano un mezzo conveniente per accedere ad internet senza usare il proprio piano dati mobile. Una volta era più difficile trovare queste connessioni, ma ora sono disseminate praticamente ovunque.

Che tu sia in viaggio, in hotel o a spassartela in un bar, potrai disporre di un Wi-Fi pubblico per andare in rete. Nonostante siano pratici e semplici da usare, dovresti tenere in considerazione quali implicazioni pongano per la tua sicurezza.
Hacker

Ecco l’elenco dei dieci rischi derivanti dall’utilizzo di connessioni Wi-Fi pubbliche.

1 Attacchi Man-in-the-Middle

La minaccia più comune è l’attacco Man-in-the-Middle (MITM). Quando il tuo dispositivo si connette ad un Wi-Fi pubblico compromesso, le vulnerabilità di tale connessione agevolano l’intercettazione dei dati da parte di soggetti terzi, potendo così mettere a rischio la tua privacy e le tue informazioni personali.

2 Malware

A causa di vulnerabilità dal lato software, diviene facile caricare un malware su dei dispositivi connessi a un Wi-Fi.

3 Reti non criptate

La crittografia è vitale per la protezione dei dati e della privacy online, soprattutto se la connessione è pubblica. La maggior parte dei router vengono messi in commercio senza la crittografia attivata, che pertanto dovrà essere abilitata. Anche in tal caso, comunque, non si può garantire che la rete di qualcun altro sia configurata correttamente. La maggior parte delle connessioni pubbliche non richiede una password WPA o WPA2, quindi non risulta sicura.

4 Snooping e Sniffing

Si possono acquistare facilmente dei kit software o dispositivi capaci di intercettare le connessioni Wi-Fi locali. Dei malintenzionati potrebbero utilizzarli per accedere alle tue attività online, con la possibilità di visualizzare intere pagine web per estrarre i tuoi dati personali. Una volta che hanno acquisito tali informazioni, non c’è modo di impedirgli di appropriarsi dei tuoi account.

5 Hotspot malevoli

Esistono dei cosiddetti Rogue hotspot, installati da persone con intenti pregiudizievoli, che ti inducono intenzionalmente a pensare che siano connessioni autentiche e affidabili. Collegandosi a uno di questi hotspot disonesti, si rischia il furto delle proprie informazioni personali.

6 Evil Twins

Come nel caso precedente, la tecnica degli Evil Twins (gemelli malvagi) crea una rete che sembra legittima, invece è solo un clone di un hotspot di cui ti fidi. Una volta stabilita la connessione, invierà tutte le tue informazioni al suo creatore.

7 Scarsa configurazione del Wi-Fi

Oltre alla carenza di sicurezza tipica di una rete pubblica, esiste anche il rischio derivante dalla mancanza di competenze di chi ne compie l’installazione. I proprietari di piccole imprese potrebbero non avere molta esperienza di sicurezza web, commettendo quindi l’errore di impostare la propria rete con il nome utente e la password predefiniti. Una configurazione di sicurezza inadeguata consente a chiunque di accedere al sistema.

8 Analizzatori di pacchetti

I cosiddetti packet sniffers sono dei piccoli programmi dediti al monitoraggio del traffico su una rete. Se usati con intenzioni adeguate, hanno la semplice funzione di raccogliere dati sul traffico. Tuttavia, possono essere utilizzati anche come canale di accesso alle tue informazioni.

9 Reti ad hoc

Si tratta di reti P2P che collegano dei dispositivi e viaggiano sullo stesso canale di una connessione wireless. Quando metti il tuo dispositivo alla ricerca di nuove reti, altri possono stabilire una connessione ad hoc e accedere al tuo sistema. La cosa preoccupante è che non è necessario acconsentire a tale connessione, in quanto il collegamento deve essere stabilito soltanto ad un’estremità.

10 Worms

I worm si comportano come dei virus informatici, ma risultano più distruttivi. Invece di puntare direttamente al tuo dispositivo, si propagano su un’intera rete. Una volta che il tuo dispositivo è infettato da un worm, è possibile che continui a trasmetterlo tramite la rete di casa quando si ristabilisce la connessione.

Proteggiti quando usi una rete Wi-Fi pubblica

  • Non rivelare mai alcuna informazione personale
    Se ti connetti a una rete pubblica, ricordati che può esserci chiunque a guardare le tue mosse. Evita quindi di mostrare i tuoi nomi utente, le password o altri dati identificativi. È imperativo evitare di accedere al proprio conto bancario, mostrare l’indirizzo di casa e ogni altra informazione sensibile.
  • Utilizza una VPN
    Non potremo mai consigliarlo abbastanza. Una virtual private network (VPN) ti protegge perché crea una connessione sicura e cripta i tuoi dati. NordVPN internet no borders I servizi davvero validi, come ExpressVPN , NordVPN  e CyberGhost , richiedono la sottoscrizione di un abbonamento, ma valgono fino all’ultimo centesimo, essendoci in gioco la tutela della propria identità.
  • Usa connessioni SSL
    Per aggiungere un ulteriore livello crittografico durante la navigazione, abilita l’opzione “Usa sempre HTTPS” per i siti web che visiti di frequente, in particolare se devi inserire le tue credenziali.

Espandi il tuo piano dati

Se la ragione per cui utilizzi gli hotspot Wi-Fi pubblici è la poca disponibilità di dati mobile, è il momento di potenziare il tuo piano. Anche i dispositivi mobile sono a rischio, e Android è il più vulnerabile. La combinazione ideale sarebbe sottoscrivere un piano dati illimitato insieme ad un servizio di VPN affidabile.

Mobile WiFi

Suggerimenti per l’uso di connessioni Wi-Fi pubbliche

COSE DA FARE:

  • Disattivare la condivisione dei file
  • Disattivare il Bluetooth e il Wi-Fi quando non in uso
  • Visitare solo siti che usano HTTPS
  • Effettuare il log out dai propri account

COSE DA NON FARE:

  • Impostare la connessione automatica alle reti
  • Effettuare il login ad un account che richiede informazioni sensibili
  • Connettersi a una rete priva di password

Anche prendendo tutte le dovute precauzioni, risulterai comunque a rischio. I crimini informatici sono molto diffusi in questo mondo digitale, dunque è fondamentale mantenere una sicurezza rigorosa e adottare buone pratiche di comportamento online.

Dovresti inserire a budget l’investimento in una VPN di alta qualità, poiché il valore della protezione dei propri dati online non ha prezzo.

Classifica
Provider name
Our score
Prezzo
Top Choice
1.
Top Choice
NordVPN
$2.99 / month
Risparmia il 75%
Top Choice
2.
Top Choice
ExpressVPN
$6.67 / month
Risparmia il 48%
Top Choice
3.
Top Choice
CyberGhost VPN
$2.75 / month
Risparmia il 77%
Top Choice
4.
Top Choice
Surfshark
$1.99 / month
Risparmia il 83%
Top Choice
5.
Top Choice
PrivateVPN
$1.89 / month
Risparmia il 73%