UltraVPN recensione 2021: Vale l’acquisto?

Che cosa guardiamo?

Rivelazione:
Le nostre recensioni

Wizcase contiene recensioni scritte dai recensori della comunità che sono basate sulla valutazione indipendente e professionali dei prodotti da parte del recensore.

Proprietà

Kape Technologies PLC, società capogruppo di Wizcase, possiede CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, servizi che possono essere recensiti su questo sito.

Commissioni per segnalazione

Wizcase può guadagnare una commissione di affiliazione quando viene effettuato un acquisto tramite uno dei suoi link. Tuttavia, questo non influenza il contenuto delle recensioni che pubblichiamo o i prodotti/servizi recensiti. I nostri contenuti potrebbero includere link diretti per l'acquisto di prodotti che fanno parte del nostro programma di affiliazione.

Standard di valutazione

Tutte le recensioni pubblicate su Wizcase soddisfano dei rigidi criteri di valutazione, in modo da garantire che ciascuna di esse sia basata su una valutazione indipendente, onesta e professionale del prodotto/servizio da parte del recensore. Tali criteri implicano che il recensore consideri le qualità tecniche e le caratteristiche del prodotto assieme al valore commerciali per gli utenti, il che potrebbe influenzare la classificazione del prodotto sul sito.

Una panoramica di UltraVPN Settembre 2021

UltraVPN è un marchio di VPN recente che è riuscito ad attirare a sé una base di utenza sorprendentemente grande in breve tempo. Così, ho voluto scoprire personalmente se UltraVPN fosse in grado di competere con le migliori VPN sul mercato.

Sono rimasto stupito dalla capacità di UltraVPN di sbloccare i principali siti di streaming e dalle sue buone velocità. Con oltre 100 server in tutto il mondo e la sua garanzia di rimborso entro 30 giorni ha facilmente catturato il mio interesse. Purtroppo, dopo averla testata, ho scoperto che UltraVPN presenta alcuni problemi che la rendono difficile da consigliare. Mostra delle criticità in termini di privacy e alcune funzionalità non sono all’altezza di quelle offerte da altri fornitori. Oltre a questo, UltraVPN segue una politica dei rimborsi contraddittoria e il suo prezzo non è abbastanza basso da compensare la sua mancanza di funzionalità.

Alcuni tra i fornitori più affermati offrono migliaia di server, migliori capacità di streaming e strumenti aggiuntivi più avanzati ad un prezzo più basso. Le migliori VPN sul mercato garantiscono anche una sicurezza e una privacy più efficaci, tenendoti al sicuro a prescindere dalla tua attività: home banking, streaming, uso di torrent o navigazione. In molti casi, puoi perfino ottenere le migliori VPN a prezzi più convenienti.

Prova UltraVPN oggi stesso

Vai di fretta? Eccoti un rapido riepilogo

UltraVPN sblocca: Netflix, Amazon Prime Video, Disney+, HBO Max e BBC iPlayer (ma non funziona con Hulu)

UltraVPN possedeva dei server chiamati “Ultrafix” per sbloccare i siti di streaming in certi paesi, ma questa funzionalità non è più disponibile. Tuttavia, anche senza server specializzati, UltraVPN funziona con i principali siti di streaming, tra cui Netflix, Disney+, Amazon Prime Video, HBO NOW e BBC iPlayer. Anche se sono rimasto deluso dal fatto che UltraVPN non fosse in grado di accedere a Hulu, rimane comunque il fatto che un provider così piccolo sia in grado di coprire servizi poco conosciuti come Peacock e Crackle.

Netflix: sbloccato con successo

Quando mi sono connesso a paesi in cui l’accesso a Netflix è disponibile, UltraVPN ha sbloccato il servizio immediatamente. Io e il mio team abbiamo testato server in USA, UK, Asia, Europa e Sudamerica, riuscendo a guardare contenuti esclusivi in ogni regione. UltraVPN è riuscita a bypassare facilmente l’errore proxy di Netflix e ho guardato contenuti in HD senza dover aspettare il buffering. Durante i test dello streaming di Netflix, non ho sperimentato alcun rallentamento o buffering.

Schermata di Cobra Kai che gioca su Netflix mentre UltraVPN è connesso a un server a Houston
UltraVPN sblocca Netflix in HD e senza rallentamenti

Amazon Prime Video: sbloccato con successo

UltraVPN mi ha permesso di accedere istantaneamente ad Amazon Prime su server in USA, Europa, Asia e Australia quando ho testato la sua rete globale con i miei colleghi all’estero. Ho potuto streammare senza problemi The Boys e altri contenuti esclusivi Prime, ma purtroppo la modalità HD causava rallentamenti occasionali e alcune riduzioni di qualità: così ho dovuto accontentarmi della qualità standard.

Screenshot di The Boys su Amazon Prime Video mentre UltraVPN è connesso a un server negli Stati Uniti
UltraVPN è abbastanza potente da superare i blocchi proxy avanzati di Amazon Prime Video

Disney Plus: sbloccato con successo

Ho testato i server di UltraVPN in New York, California e Florida, provando a guardare The Mandalorian su Disney+. Lo streaming è iniziato immediatamente e ho potuto guardare contenuti in HD senza alcun buffering. A parte 5-10 secondi di tempo di caricamento iniziale, ho avuto la sensazione di utilizzare la mia normale connessione a internet.

HBO Max: sbloccato con successo

Ho potuto accedere al mio account HBO Max istantaneamente e guardare contenuti con UltraVPN. Ho guardato un episodio di Prodigal Son in HD per tutto il tempo, senza rallentamenti o video pixellato. Ho ottenuto gli stessi risultati a prescindere dal server USA di mia scelta. Quando ho testato un server di New York guardando Tenet, ho riscontrato solo 5 secondi di buffering all’inizio del film. Tuttavia, è stata l’unica interruzione in cui mi sono imbattuto.

BBC iPlayer: sbloccato con successo

In passato, UltraVPN non era in grado di sbloccare BBC iPlayer, così sono rimasto piacevolmente sorpreso di scoprire che il mio collega era riuscito a streammare contenuti su BBC iPlayer mentre eseguiva dei test dall’Italia. Testandolo con Seven Worlds, One Planet, è riuscita ad ottenere uno streaming senza buffering solo passando alla qualità bassa. Dato che gli spettacoli naturali devono essere in alta definizione per essere godibili, questa è stata una delusione.

Screenshot di BBC iPlayer sbloccato dal server UltraVNC nel Regno Unito
Contrariamente a quanto si legge in altre recensioni, UltraVPN può accedere a BBC iPlayer (con risultati misti)

Hulu: bloccato

Nel mio giro di test, ho deciso di controllare se UltraVPN fosse in grado di accedere a Hulu, un servizio di streaming che molte VPN fanno fatica a sbloccare. Purtroppo, ho scoperto che Hulu ha completamente bloccato UltraVPN: non sono riuscito ad accedere a film o serie TV, a prescindere dai server utilizzati. Ho testato oltre una dozzina di posizioni server diverse negli USA, ed ho visualizzato l’errore proxy di Hulu ad ogni tentativo.

Schermata dell'errore IP del proxy di Hulu mentre UltraVPN è connesso a un server negli Stati Uniti
A prescindere dal server USA utilizzato, non sono riuscito a sbloccare Hulu con UltraVPN

Dato che UltraVPN è un fornitore piccolo, sono rimasto sorpreso dalla sua capacità di superare i blocchi proxy IP e geografici di molti servizi di streaming. In ogni caso, se Hulu è il tuo servizio prediletto per lo streaming di film e serie TV, dovrai trovare un’altra VPN. ExpressVPN è una scelta migliore in grado di sbloccare Hulu e altre piattaforme di streaming. Se vuoi provare ExpressVPN per streammare Hulu senza rallentamenti, sappi che include una garanzia di rimborso entro 30 giorni. Quest’ultima ti darà tutto il tempo per testare il servizio e, nel caso in cui non facesse al caso tuo, potrai facilmente avere indietro i tuoi soldi.

Velocità9.0

UltraVPN è veloce? Sì, è molto veloce!

Sono rimasto colpito dalle velocità elevate e costanti di UltraVPN. Quando ho testato i server di Stati Uniti, Regno Unito, Cile e Giappone, ho ottenuto una media di 99Mbps. Anche se si tratta di una riduzione del 65% rispetto alla mia velocità di base di 153Mbps, è stata più che sufficiente per tutte le mie solite attività che richiedono la banda larga. Ho potuto giocare senza rallentamenti, videochiamare in alta qualità e streammare film e serie TV in HD anche su più dispositivi alla volta.

Con mia grande sorpresa, ho ottenuto velocità affidabili anche sui server più lontani. Dato che i server distanti sono più lenti e il Giappone si trova dall’altra parte del mondo rispetto alla mia posizione, le velocità sono risultate abbastanza elevate da permettermi uno streaming in HD senza rallentamenti. È stato bello non dover fare i conti con fastidiosi rallentamenti mentre guardavo il mio anime preferito, Gosick, in HD.

Le velocità di UltraVPN sono sufficientemente elevate per il gioco online? Sì, ho potuto giocare senza rallentamenti

Dato che anche un po’ di latenza può rovinare la partita, sono stato felice di constatare che le mie giocate sono sempre state prive di rallentamenti mentre utilizzavo UltraVPN. Ho giocato qualche partita a Counter-Strike seguita da Fall Guys: Ultimate Knockout, e il gioco non ha mai rallentato facendomi perdere la partita.

Screenshot di Fall Guys: Ultimate Knockout mentre UltraVPN è connesso a un server negli Stati Uniti
Ho giocato ad alcuni giochi online senza rallentamenti mentre ero connesso ad UltraVPN

Perché la maggior parte dei test di velocità sono inutili e come testiamo correttamente le velocità delle VPN

Esistono molte variabili che influenzano la velocità di una VPN, il che rende inutili un sacco di test di velocità. Dal momento che una VPN codifica i dati, di solito ci vuole un po’ più tempo per trasferire i dati avanti e indietro, il che potrebbe rallentare la connessione. Ma se il fornitore di servizi internet (ISP) rallenta deliberatamente la connessione (fenomeno noto anche come throttling), una VPN potrebbe effettivamente aumentare la velocità di internet. Anche l’aggiunta di nuovi server alla rete potrebbe influire sulle velocità. I risultati dei test possono anche variare a seconda della tua posizione, quindi potresti riscontrare velocità diverse dalle nostre. I nostri test di velocità sono un punto di riferimento affidabile perché testiamo la velocità di una VPN in numerose località per offrirti una media. Ciò la rende più facilmente confrontabile per tutti gli utenti.

Servers4.0

Rete di server: grande portata globale compromessa da una rete piccola

UltraVPN ti dà accesso ad oltre 100 server in tutto il mondo, con un numero di paesi sorprendentemente alto per un fornitore così piccolo. Purtroppo, rimane il problema del sovraffollamento, cosa che servizi di VPN più grandi compensano con una rete più estesa. Il sovraffollamento può rallentare il tuo streaming, le tue partite online, le chat video e altre attività ad alto consumo di banda. Anche se non ho sperimentato rallentamenti durante i miei test, questi potrebbero manifestarsi nel caso in cui UltraVPN sperimentasse un improvviso aumento degli utenti collegati.

Schermata del menu di rete del server di UltraVPN
Anche con una rete di server più piccola, UltraVPN offre posizioni in una vasta gamma di paesi

Nonostante ciò, mi ha colpito positivamente la varietà di posizioni offerte da UltraVPN con server disponibili in tutti i continenti. Tra questi vi sono perfino Cina, Nepal, Brunei e Bhutan, paesi che normalmente si trovano solo su VPN di fascia alta.

Come menzionato sopra, UltraVPN non offre più i server Ultraflix, ma in base alle mie ricerche, l’esperienza utente non cambia. I server standard sono in grado di sbloccare un numero sufficiente di piattaforme di streaming. Ovviamente, se cerchi una VPN che possa accedere a più siti di streaming senza problemi, allora ti consiglio di riconsiderare la scelta di UltraVPN.

Sicurezza: protezione di base, ma senza funzionalità avanzate

FPer essere un fornitore piccolo, UltraVPN offre tutte le caratteristiche di sicurezza tipiche di una VPN. Oltre alla crittografia a 256-bit per mantenere al sicuro i tuoi dati, puoi configurare protocolli di sicurezza IKEv2, UDP o TCP dall’app stessa. Inoltre, il servizio offre un blocco di rete automatico per tenere nascosto il tuo vero indirizzo IP anche nel caso in cui tu perda la connessione a internet.

UltraVPN offre la possibilità di scegliere tra due protocolli VPN: Hydra (protocollo proprietario incentrato sulla sicurezza) e IKEv2 (più veloce, ma che funziona con un numero inferiore di siti). Per la massima sicurezza, il protocollo Hydra è impostato di default.

Ho notato che il sito di UltraVPN fa riferimento ad un firewall integrato e un operatore dell’assistenza mi ha comunicato che lo stesso viene attivato automaticamente per proteggere la navigazione (senza spiegarmi come funzionasse). Non ho potuto verificare la vera funzione di questo “firewall integrato”, dato che sul mio browser continuavano ad essere presenti degli annunci pubblicitari.

Dato che i malware sono tra le minacce più popolari del web, mi ha deluso scoprire che UltraVPN non offre un software anti-malware integrato. Non mi dispiace pagare un po’ di più una VPN per impedire ai siti dannosi di influire negativamente sul mio dispositivo o agli hacker di spiarmi. Ecco perché preferisco le funzionalità di sicurezza avanzate di Private Internet Access: il suo sistema MACE impedisce ai link dannosi di introdurre software pericolosi nel mio dispositivo e mi fa stare più tranquillo quando sono online.

Privacy: i tuoi dati personali potrebbero non essere al sicuro con UltraVPN

Dato che la tutela della privacy è una delle ragioni principali per cui si utilizza una VPN, sono rimasto contrariato quando ho letto l’informativa sulla privacy di UltraVPN. Afferma che UltraVPN raccoglie parte dei tuoi dati, come il tuo indirizzo IP e il tuo nome, per offrirli alle forze dell’ordine nel caso in cui li richiedano. L’informativa specifica che le tue informazioni di navigazione non verranno mai registrate o connesse alla tua identità, ma in caso di richiesta da parte delle autorità, queste ultime potrebbero scoprire che stai usando una VPN.

Screenshot dell'informativa sulla privacy di UltraVPN
L’informativa sulla privacy di UltraVPN ammette la raccolta delle tue informazioni personali

Dopo aver letto il testo, sono tornato sul sito di UltraVPN e ho scoperto che non sostiene di essere una VPN zero-log in nessuno dei suoi contenuti commerciali o nei tuoi Termini di utilizzo. Inoltre, ha sede negli USA, un paese facente parte dell’alleanza Five Eyes che monitora il web e condivide i dati dei suoi cittadini.

Screenshot della sezione "Privato e sicuro" del sito Web di UltraVPN
Ho trovato preoccupante che nemmeno i contenuti commerciali di UltraVPN menzionassero una politica no-log
Con in mente tutti questi fatti negativi, ho voluto eseguire qualche test aggiuntivo per controllare l’eventuale perdita dei miei dati identificativi. Così, ho eseguito un test per perdite DNS che ha rilevato unicamente il server tedesco di UltraVPN a cui ero connesso, il che significa che il mio vero indirizzo IP è rimasto nascosto mentre navigavo usando UltraVPN.
Screenshot di un test di tenuta DNS riuscito mentre UltraVPN è connesso a un server in Germania
Il mio primo test per perdite DNS non ha rilevato alcuna perdita che potesse compromettere la mia privacy

Successivamente, ho eseguito un test per verificare la presenza di eventuali perdite WebRTC che potessero, anche in questo caso, rivelare il mio vero indirizzo IP. La prova ha mostrato solo un indirizzo IP austriaco, cioè quello del server criptato di UltraVPN.

Screenshot di un risultato di test WebRTC riuscito mentre UltraVPN è connesso a un server in Austria
Il risultato del test per perdite WebRTC ha mostrato che UltraVPN nascondeva il mio vero IP e la mia identità

Successivamente, mi sono connesso a un server in Austria e ho testato le perdite IPv4 e IPv6, entrambe sfruttabili per ottenere indizi relativi alla mia vera identità. Su questo server ho riscontrato una perdita del mio IPv4, il che significa che UltraVPN non ha mantenuto la mia connessione e le mie attività online private al 100%.

Screenshot di un test di tenuta IPv6 fallito mentre UltraVPN è connesso a un server in Austria
Su alcuni server di UltraVPN ho riscontrato perdite dati utilizzabili per identificarmi

Per testare le perdite su Android, mi sono connesso a un server in Algeria utilizzando il protocollo IPv4: mi ha fatto piacere scoprire che in questo caso la mia posizione e i miei dati sono rimasti nascosti grazie all’app mobile di UltraVPN.

Screenshot di un test di tenuta DNS riuscito mentre UltraVPN su Android è connesso a un server in Algeria
L’app mobile di UltraVPN ha impedito perdite DNS mentre ero connesso
Dato che UltraVPN non è riuscito a passare questi test ad ogni occasione, non posso ritenerla affidabile per mantenere la mia identità nascosta. Ecco perché mi sento più sicuro ad utilizzare una vera VPN zero-log come ExpressVPN. Nei miei test, ExpressVPN non ha mai perso nessuno dei miei dati e mi ha permesso di pagare in forma anonima tramite criptovalute per mantenere segreta la mia identità perfino durante la registrazione.

UltraVPN è valida per l’uso di Torrent e il P2P? I server consentono l’uso di torrent, ma ci sono alcuni problemi relativi alla privacy

A causa di alcuni problemi di privacy, non mi sento di consigliare UltraVPN per l’uso di torrent. Dato che non ho trovato nulla sul sito ufficiale riguardante l’uso delle connessioni P2P, ho contattato l’assistenza. Stranamente, la risposta è arrivata da Hotspot Shield, una VPN diversa, ma con gli stessi proprietari. L’operatore mi ha detto che il P2P funziona, ma per ottenere migliori risultati mi ha consigliato di usare il client chiamato Azureus. Mi ha anche fornito un link ad una risorsa generica sul sito di Hotspot Shield che spiega come scaricare torrent usando una VPN e client popolari come BitTorrent o uTorrent.

Screenshot di una risposta via e-mail dal supporto tecnico di Hotspot Shield su torrenting e utilizzo in Cina
Ho potuto confermare che UltraVPN funziona con i client P2P a seguito di una risposta del supporto tecnico che menzionava solo Hotspot Shield

Anche se UltraVPN sostiene di consentire le connessioni P2P senza restrizioni e io stesso ho confermato il tutto scaricando un file con BitTorrent, l’assenza di qualsiasi menzione di questa funzionalità nel sito dell’azienda – per non parlare della confusione con Hotspot Shield da parte del servizio clienti – rende difficile considerare il procedimento sicuro.

Nonostante consenta connessioni P2P e l’uso di torrent senza restrizioni, UltraVPN non include un software anti-malware. I siti di torrent sono noti per ospitare file sospetti e pop-up pubblicitari che contengono software potenzialmente dannosi, così mi sento molto più al sicuro utilizzando una VPN con funzionalità per la privacy efficaci e un programma anti-malware integrato come CyberGhost. Se desideri scaricare un particolare file via torrent, puoi usare CyberGhost senza rischi con la sua garanzia di rimborso entro 45 giorni per scaricarlo. Nel caso in cui il servizio non ti soddisfacesse, potrai facilmente richiedere un rimborso completo entro 45 giorni.

Ricordati che decidendo di usare UltraVPN per condividere file in P2P, violare le leggi sul diritto d’autore rimane illegale. Condividi unicamente file che possono essere posseduti e distribuiti: io non supporterò mai l’uso di una VPN per nascondere attività illegali di qualsiasi tipo.

UltraVPN funziona in Cina? Sì, ma rischi di rivelare la tua identità

Dato che non vivo in Cina, ho contattato l’assistenza UltraVPN per scoprire se funzionasse anche in questo particolare paese. Anche se non ho potuto testarla personalmente, l’operatore mi ha comunicato che UltraVPN potrebbe funzionare in Cina. Tuttavia, lo stesso operatore ha nuovamente confuso UltraVPN con Hotspot Shield, così ho dovuto inviare un’ulteriore e-mail per confermare che la risposta fosse riferita alla VPN giusta.

Schermata di uno scambio di e-mail con supporto UltraVPN per quanto riguarda il torrenting e se la VPN funziona in Cina
Oltre a possedere un server in Cina, l’assistenza di UltraVPN sostiene che potrai usarlo in modo affidabile

Le VPN che funzionano in Cina sono molto poche, in quanto bypassare i firewall di questo paese è molto difficile. Se hai bisogno di una VPN per il tuo viaggio, sappi che ExpressVPN è la VPN più affidabile da usare in Cina e persegue una politica no-log verificata da enti indipendenti. Non solo si tratta di un’opzione molto più sicura, ma è anche supportata da una garanzia di rimborso entro 30 giorni. Così, se non dovesse fare al caso tuo, avrai ben 30 giorni per richiedere un rimborso.

Nota: anche se consiglio di fare attenzione quando si usa una VPN in Cina, probabilmente non verrai incriminato per averlo fatto. Di solito la Cina combatte l’uso delle VPN bloccando i servizi a livello tecnologico, senza perseguire le persone che li usano.

Località dei server

Argentina
Armenia
Australia
Azerbaijan
Bahamas
Bangladesh
Belgio
Belize
Bhutan
Bielorussia
Bosnia Erzegovina
Brasile
Brunei
Bulgaria
Cambogia
Vedi tutte le location supportate…

Esperienza utente8.0

Interfaccia utente semplice, ma senza funzionalità avanzate

Tutte le app di UltraVPN sono semplici da usare con un pulsante centrale per connetterti automaticamente al server più vicino. Diversamente da altre VPN, non consente di creare una lista dei server preferiti o utilizzati di recente per accedervi rapidamente. Inoltre, non vengono offerti server per lo streaming, la condivisione file o il gioco online: il menu propone semplicemente una selezione di posizioni geografiche tra cui scegliere.

Oltre all’opzione per scegliere tra i due protocolli Hydra VPN e IKEv2, o per farli scegliere automaticamente all’app, non sono presenti funzionalità o impostazioni aggiuntive. Altre VPN più avanzate ti consentono di personalizzare la tua esperienza e sono anche molto più versatili. Così, se preferisci le cose semplici, l’assenza di opzioni aggiuntive non sarà un problema.

Connessione dispositivi simultanei: funziona su 6 dispositivi con velocità elevate

Puoi usare UltraVPN su un massimo di 6 dispositivi alla volta, e offre app native per Windows, MacOS, Android e iOS (iPhone e iPad). Anche quando ho utilizzato 6 dispositivi contemporaneamente (2 PC, 2 Android, un iPhone e un Macbook), ho ottenuto la stessa ottima qualità di streaming video e velocità di connessione.

Screenshot di un test della velocità di connessione mentre UltraVPN è connesso su un dispositivo Android
Anche con 6 dispositivi connessi contemporaneamente, UltraVPN mi ha offerto velocità elevate

6 dispositivi non sono male, ma io amo condividere la mia VPN con amici e familiari e avere ancora tanto spazio per usarla sui miei dispositivi. Se stai cercando una VPN in grado di proteggere contemporaneamente più di 6 dispositivi, prova a dare un’occhiata a queste VPN. Per esempio, IPVanish è una delle poche VPN che ti permette di connette un numero illimitato di dispositivi contemporaneamente.

Compatibilità: funziona sui dispositivi più comuni

Anche se il sito di UltraVPN fa riferimento a router e Smart TV, non offre delle guide per l’installazione su questi dispositivi, ma sulle Android TV, puoi installarla facilmente scaricando l’app da Google Play. Se cerchi una VPN per Amazon Fire Stick, Chrome, Linux o altri dispositivi, UltraVPN non fa per te. Anche se sui testi commerciali presenti nel sito compaiono i loghi di Chrome, Firefox e altre piattaforme, non fidarti. UltraVPN non funziona direttamente con queste app: può proteggere solo i dispositivi Android, iOS, MacOS e Windows.

Se hai bisogno di una VPN che funzioni sui dispositivi più popolari e i router, su Chrome, Linux, e altre piattaforme, ExpressVPN è l’opzione migliore.

Facilità di installazione e configurazione: semplice su desktop e dispositivi mobili

Per me è stato molto semplice installare e iniziare a usare UltraVPN su tutte le piattaforme. Se ti è già capitato di installare programmi dal web o app dall’app store, non avrai problemi a installare UltraVPN e utilizzarlo sui tuoi dispositivi. Su dispositivi mobili, ti verrà offerta una prova gratuita di 7 giorni creando un nuovo account. Se hai già creato un account sul sito di UltraVPN, ti basterà accedere con le tue credenziali.

Ho scoperto che le interfacce Windows e MacOS sono quasi identiche. Una volta effettuato l’accesso su desktop, un grande tasto ti consentirà di connetterti subito al server più rapido. È stato semplice trovare i tasti per la lista server e le impostazioni, così ho potuto esplorare più opzioni. Anche se non sono presenti server specializzati ottimizzati per diversi scopi, non è difficile scorrere le varie posizioni per trovare quella che ti occorre.

Le versioni per dispositivi mobili sono altrettanto semplici da usare, con un’interfaccia elegante e intuitiva. Puoi connetterti istantaneamente con un grande tasto, oppure toccare la posizione per vedere altri paesi. Una barra di ricerca nel menu dei server ti permette di trovare rapidamente la posizione che cerchi.

Screenshot dell'interfaccia utente di UltraVPN su Android
Sui sistemi operativi mobili, ho trovato le app di UltraVPN molto semplici e intuitive

Assistenza5.0

Ho visto alcuni siti che sostenevano che UltraVPN offrisse una chat in tempo reale sempre disponibili e forum della comunità, ma questo è falso. UltraVPN offre solo assistenza via e-mail e telefono, e per accedervi dovrai essere un utente pagante. Se non possiedi un abbonamento, la base di conoscenze online sarà la tua unica opzione per rispondere alle domande più comuni e risolvere alcuni problemi. Ho testato l’assistenza usando il sistema di ticket e ponendo alcune domande. Ho ricevuto una risposta il giorno seguente. Purtroppo, la risposta non è stata né approfondita né chiara.

Ho chiesto all’assistenza di UltraVPN come funzionasse il firewall e l’operatore mi ha risposto che non sapeva a cosa mi riferissi. Dopo avergli mostrato che il firewall veniva citato sul sito, ho ottenuto una risposta molto vaga in cui mi veniva spiegato che serviva per proteggermi mentre navigavo.

Screenshot di un'e-mail dal supporto tecnico di UltraVPN
Ho chiesto all’assistenza di UltraVPN come funzionasse il firewall, ma ho ottenuto una spiegazione poco chiara

Le risposte via e-mail provenivano da un operatore di Hotspot Shield o di UltraVPN. La stessa azienda madre possiede entrambe le VPN, ma vedere delle risposte provenire da due fornitori diversi mi ha confuso.

Perché è importante l'assistenza?

Anche se molti pensano che una buona assistenza è necessaria solo per l’installazione di una VPN, ci sono molte altre circostanze in cui potresti aver bisogno dell’assistenza clienti. Il collegamento a un server specifico, la modifica del protocollo di sicurezza e la configurazione della VPN sul router, sono tutte situazioni in cui fa comodo l’assistenza. Controlliamo ogni VPN per vedere se l’assistenza è disponibile a tutte le ore (anche di notte), la velocità con cui rispondono e se rispondono alle nostre richieste.

Prezzi4.0

Abbonandoti a UltraVPN, tieni a mente che il suo piano mensile, semestrale e annuale si rinnovano automaticamente. Inoltre, devi ricordarti che una volta terminato il tuo piano di abbonamento inziale, rinnovarlo ti costerà di più. I prezzi non sono un granché considerato cosa viene offerto: altre VPN includono più funzionalità avanzate ad un prezzo migliore. Esiste una prova gratuita di sette giorni nascosta per UltraVPN che non viene pubblicizzata sul sito ufficiale, ma è disponibile solo su Android e iOS.

Puoi pagare per UltraVPN solo con carte di credito o PayPal. Mi avrebbe fatto piacere trovare anche le criptovalute come metodo di pagamento, in quanto preferisco abbonarmi anonimamente. Per esempio, CyberGhost offre migliaia di server in più e ha un prezzo mensile inferiore rispetto all’opzione più economica di UltraVPN. In più, consente pagamenti anonimi con criptovalute.

Tutti gli abbonamenti a UltraVPN includono una garanzia di rimborso entro 30 giorni, ma indagando un po’ ho scoperto che la garanzia non è affidabile. Sulla homepage del sito c’è un link alla “garanzia di rimborso” che dice:

Siamo così sicuri che non lascerai UltraVPN, che daremo i tuoi soldi indietro in caso contrario – Senza porti alcuna domanda! Durante i primi 30 giorni, se decidessi che UltraVPN non fa al caso tuo, ti rimborseremo completamente il costo dell’abbonamento.

Tuttavia, i Termini del Servizio indicano che gli abbonamenti a UltraVPN non sono rimborsabili. In alcuni casi potresti ottenere un rimborso proporzionale, ma il tutto è a discrezione di UltraVPN:

Schermata della politica di rimborso di UltraVPN che afferma che i piani non sono rimborsabili

I Termini di utilizzo indicano che non puoi ottenere un rimborso per l’abbonamento a UltraVPN
Data la chiarezza dei termini, ero scettico sulla possibilità di avere i miei soldi indietro. Dopo aver scelto il piano mensile, ho usato la VPN per un paio di giorni e ho successivamente utilizzato il link al supporto via e-mail per chiedere un rimborso. Ho ottenuto una risposta il giorno successivo dove mi veniva chiesto se potessero fare qualcosa per aiutarmi prima di cancellare l’abbonamento. Ho risposto che desideravo semplicemente disdire l’abbonamento e avere i miei soldi indietro. Così, il giorno successivo, ho ricevuto un’e-mail che mi informava dell’avvenuta elaborazione del rimborso. Dopo non aver ricevuto notizie per qualche giorno, ho provato a ricontattare l’assistenza che mi ha comunicato che il mio rimborso era in elaborazione. Ho finalmente ottenuto la conferma del suo completamento 2 giorni dopo.
Screenshot di un'e-mail dal supporto UltraVPN che dice che la mia richiesta di rimborso è ancora in fase di elaborazione
Giorni dopo, ho ricevuto la conferma del mio rimborso dal servizio clienti di UltraVPN

È bello sapere che è possibile avere indietro i propri soldi nonostante i termini del servizio facciano capire il contrario, ma sono rimasto contrariato dal fatto che ci sia voluta oltre una settimana per completare la mia richiesta. Si tratta di un tempo più lungo del solito: infatti, la maggior parte delle VPN premium elaborano i rimborsi il giorno stesso tramite chat in tempo reale sempre disponibile.

UltraVPN offre i seguenti piani tariffari

Verdetto Finale

UltraVPN ha velocità degne di nota, ma la sua piccola rete di server, i problemi di privacy, la sicurezza limitata e la mancanza di funzionalità aggiuntive lasciano molto a desiderare. I problemi di privacy sono quelli che mi preoccupano di più: nonostante possa perdonare una VPN per avere sede negli USA, per la sua sicurezza e le sue politiche sui dati non sono ideali, i risultati dei miei test della privacy non mi hanno ispirato sicurezza.

Con una politica dei rimborsi inaffidabile e prezzi troppo alti per quello che offre il servizio, non ci sono molti motivi per scegliere UltraVPN al posto di altre VPN di qualità presenti sul mercato. Puoi godere di un rapporto qualità-prezzo molto migliore con alternative di alta qualità come ExpressVPN, una delle migliori VPN per Windows, Mac, iOS e Android. Le VPN di prima categoria sbloccano più siti di streaming e possiedono una rete di server più estesa (assieme a funzionalità di sicurezza e per la privacy, come politica zero-log e split tunneling).

Tuttavia, non devi credermi sulla parola. Puoi provare ExpressVPN senza rischi in quanto è supportata da una garanzia di rimborso entro 30 giorni. Nel caso in cui non soddisfacesse le tue aspettative, ti basterà richiedere un rimborso prima dello scadere della prova. Un operatore ha inizializzato il mio rimborso dopo pochi minuti dalla mia richiesta, e ho avuto indietro i miei soldi entro 7 giorni.

FAQ su UltraVPN

UltraVPN è un buon servizio?

UltraVPN possiede server ad alta velocità e una crittografia efficace, ma non è abbastanza avanzata per consigliarla, considerando anche il suo prezzo. Oltre ad alcuni server che perdono dati IP, non possiede funzionalità di sicurezza come software anti-malware per tenerti al sicuro sul web. VPN concorrenti come CyberGhost offrono strumenti affidabili di sicurezza e di blocco dei malware, inoltre, adoro il fatto che CyberGhost sia ancora più economica di UltraVPN.

È possibile usare UltraVPN senza alcun costo?

UltraVPN non offre nessuna prova gratuita, ma puoi usare il servizio gratuitamente per 30 giorni con la sua garanzia di rimborso. Ti basterà scegliere un abbonamento e contattare l’assistenza per cancellarlo entro 4 settimane, così otterrai un rimborso. Tuttavia, il procedimento di rimborso non è stato proprio semplicissimo quando l’ho testato personalmente.

Esistono alcune VPN gratis valide, ma puoi usarle unicamente per una navigazione occasionale in quanto impongono dei limiti di banda e velocità. Cosa ancora peggiore, alcune VPN gratuite installano malware sul tuo dispositivo e vendono i tuoi dati agli hacker: non vale la pena di rischiare quando tutte le VPN migliori sul mercato offrono una garanzia di rimborso. Ho testato la politica di rimborso di ExpressVPN, CyberGhost e altre VPN ben note, e ciascuna di esse mi ha restituito i soldi senza problemi.

UltraVPN è sicura da usare?

UltraVPN non ha sempre superato i miei test della privacy, così potrebbe non essere sicura per tutte le attività (come l’uso di torrent o bypassare i firewall cinesi). Anche se l’app non danneggerà il tuo dispositivo, UltraVPN non ti protegge dalle minacce online più comuni, come malware e tracker pubblicitari.

Se preferisci una VPN con politica per la privacy comprovata e funzionalità di sicurezza avanzate, ti consiglio di provare ExpressVPN in quanto si tratta della miglior VPN per proteggere i tuoi dati online. Inoltre, è coperta da una garanzia di rimborso. Nel caso in cui il servizio non ti soddisfacesse, potrai sempre richiedere un rimborso completo entro 30 giorni dall’acquisto.

Importante da sapere

Regno Unito
2018
No
1
30 giorni garantiti
windows mac android ios router

Dettagli di contatto

[email protected]

Confronta con le alternative

9.9 / 10
Visita
9.7 / 10