Se utilizzate Ubuntu per Linux, sicuramente avete più a cuore privacy e sicurezza anziché velocità di connessione, streaming e shopping online.
Ubuntu best VPNsPer questo motivo, utilizzare una VPN per proteggervi ulteriormente mentre siete online ha decisamente senso.

Utilizzare le funzionalità di un’ottima VPN ha tantissimi vantaggi, tra cui una connessione più sicura, il rispetto della propria privacy online, l’anonimato e la capacità di bypassare le restrizioni geografiche, oltre ad ottenere delle buone velocità e prestazioni migliori.

Abbiamo creato un elenco delle cinque migliori VPN da utilizzare con Ubuntu.

Le 5 Migliori VPN per Ubuntu

1 NordVPN

NordVPN
  • Banda illimitata
  • Oltre 5.000 server disponibili
  • Fino a sei dispositivi connessi simultaneamente
  • Compatibile con Windows, Mac, Linux, iOS e Android

NordVPN vi fornisce una crittografia AES 256-bit che metterà al sicuro il vostro sistema operativo Ubuntu e ogni altro dispositivo utilizzato. Inoltre, NordVPN offre una politica no-log e accetta Bitcoin, garantendovi l’anonimato online.

L’installazione di NordVPN è semplice e avviene tramite delle istruzioni dettagliate fornite online; la VPN può essere installata tramite linea di comando del terminale o utilizzando il Network Manager di Ubuntu. Purtroppo, l’interfaccia non è così semplice e accattivante come per Windows o Mac, ma potete comunque accedere a tutte le funzionalità e ai servizi di streaming come Netflix.

Provala Adesso

2 ExpressVPN

ExpressVPN
  • Banda illimitata
  • Oltre 2.000 server nel mondo
  • Garanzia di rimborso entro 30 giorni
  • Client Linux personalizzato

ExpressVPN offre velocità elevate e affidabili, una connessione sicura, tantissime funzionalità, l’accesso a Netflix e un’installazione veloce su Ubuntu.

Se scegliete di utilizzare questa VPN, non dovrete preoccuparvi di perdere la vostra connessione durante i momenti clou, dal momento che il servizio ha mostrato di avere delle solide connessioni sia su lunghe che brevi distanze. Tuttavia, se la vostra connessione VPN dovesse cadere, l’opzione di kill switch automatico terminerà il collegamento a internet per evitare che il vostro dispositivo venga esposto a rischi.

ExpressVPN offre un client Linux personalizzato che funziona alla grande su Ubuntu ed è facile da installare.

Provala Adesso Senza Rischi

3 PrivateVPN

PrivateVPN
  • Banda illimitata
  • Fino a sei dispositivi connessi simultaneamente
  • Crittografia 2048-bit
  • Nessun server in outsourcing

Nonostante PrivateVPN non offra una rete molto ampia di server, fornisce comunque un servizio affidabile. Inoltre, tutti i server sono di proprietà della compagnia, cosa che, insieme alla politica no-log, significa che né PrivateVPN né altre terze parti acquisiscono o raccolgono i vostri dati.

Purtroppo, non ci sono app per Ubuntu, ma si può accedere comunque alle sue funzionalità tramite il terminale. Non lasciate che la mancanza di un’app possa farvi rinunciare a una connessione solida, server sicuri, velocità affidabili, capacità di sbloccare siti di streaming come Netflix e al servizio esperto che PrivateVPN ha da offrirvi.

Provala Ora

4 AirVPN

AirVPN client
  • Nessun limite di traffico o di tempo
  • Nessun limite di velocità massima
  • Fino a cinque dispositivi connessi simultaneamente
  • Compatibile con Windows, Mac, Linux, iOS e Android

AirVPN per un po’ di tempo ha fornito un buon servizio per Ubuntu. Con la sua Interfaccia Grafica Utente (GUI) specifica per Linux nominata Eddie – molto semplice da installare – potete accedere a tutte le funzionalità tramite un’unica interfaccia.

L’opzione di kill switch automatico e la protezione da DNS leak vi offriranno la sicurezza e la stabilità extra che vi aspettereste da un servizio di VPN di qualità; e per mantenere la vostra privacy online, AirVPN accetta le criptovalute.

Provala Adresso

5 IPVanish VPN

IPVanish VPN
  • Banda illimitata
  • Server
  • Fino a dieci dispositivi connessi simultaneamente
  • Oltre 40.000 IP condivisi

Altre VPN sul mercato tendono a concentrarsi o sulla velocità o sulla sicurezza, mentreIPVanish VPN fa un ottimo lavoro nel bilanciare entrambe, offrendo una buona sicurezza senza sacrificare l’efficacia delle prestazioni. Riguardo a Ubuntu, IPVanish fornisce una guida dettagliata per la configurazione molto semplice da seguire.

Insieme alla crittografia AES 256-bit, utilizzata dall’esercito americano e dalla NSA, IPVanish offre banda illimitata, il che vuol dire che la vostra connessione non rallenterà o subirà strozzamenti. Grazie a IPVanish, potrete navigare mantenendo una connessione sicura e il totale anonimato online.

Provala Adesso

Perché Utilizzare una VPN per Ubuntu

Se siete passati a Ubuntu per aumentare la vostra privacy e sicurezza, allora dovreste utilizzare tutto il potenziale di una VPN.

Con una VPN, né gli ISP né i governi possono vedere la vostra attività di navigazione, cronologia o altre informazioni, e sarete al sicuro da minacce online.

In conclusione, se utilizzate Ubuntu e volete guardare in streaming i vostri film e programmi preferiti, una VPN può migliorare la vostra esperienza permettendovi di bypassare qualsiasi restrizione geografica che siti web, governi o ISP possono aver introdotto.

Prova ExpressVPN per Ubuntu Adesso – Senza Rischi