Sbloccare WhatsApp in Cina gratuitamente

Ultimo aggiornamento da Denise Sullivan il marzo 19, 2019

Whats AppLa Cina ha uno dei più rigidi regolamenti del mondo riguardo a internet e il governo blocca di routine quei siti che credono essere contrari alla loro ideologia. Una delle tante applicazioni e siti che il paese ha inserito nella lista nera dei propri cittadini è WhatsApp.

WhatsApp consente agli utenti di inviare video, messaggi e audio ai propri contatti gratuitamente tramite Wi-Fi o dati. Il servizio è accessibile su dispositivi mobili, come telefoni e tablet, oltre a desktop o laptop online in modo che gli utenti possano comunicare liberamente.

I 3 servizi VPN gratis migliori

A causa della censura in Cina, l’uso di WhatsApp è impossibile senza una VPN, che puoi utilizzare per connetterti ai server al di fuori dei confini cinesi e ottenere l’accesso a materiale soggetto a restrizioni. Le VPN mascherano il tuo indirizzo IP utilizzandone uno appartenente a qualsiasi server al quale scegli di connetterti.

È possibile abbonarsi alla maggior parte dei servizi VPN a pagamento; tuttavia, ci sono alcuni fornitori che offrono opzioni gratuite per coloro che hanno un budget limitato o non intendono utilizzare il servizio regolarmente.

1TunnelBear VPN

TunnelBear VPN
  • Configurazione semplice
  • Politica di no log
  • Crittografia eccellente
  • Collega simultaneamente cinque dispositivi

TunnelBear VPN è facile da configurare e utilizzare e vanta una crittografia AES a 256 bit, quindi non devi preoccuparti degli sguardi indiscreti di malintenzionati o funzionari governativi.

Come con tutti i servizi gratuiti, esistono limitazioni al servizio e Tunnel Bear è limitato a 500 MB di utilizzo dati al mese. Al raggiungimento della soglia, non è possibile utilizzare nuovamente il servizio fino al mese successivo.

Ricevilo ora

2Windscribe VPN

Windscribe VPN
  • Dispositivi contemporanei illimitati
  • Firewall
  • Nessuna email richiesta per la registrazione
  • No log

Se questo provider non limita il numero di dispositivi che accedono a un singolo account contemporaneamente, Windscribe VPN limita la quantità di dati utilizzati.

Per registrarsi, non è necessario fornire un indirizzo e-mail, tuttavia, se non lo si possiede, gli account sono limitati a 2 GB di utilizzo dati al mese. Se invii la tua e-mail, puoi utilizzare fino a 10 GB al mese con ciascun account gratuito.

Ricevilo ora

3Hide.me VPN

Hide.me VPN
  • Kill Switch
  • Si installa sul router
  • No log
  • Crittografia AES a 256-bit

Hide.me VPN offre agli utenti una protezione aggiuntiva per le perdite DNS oltre alla crittografia AES a 256 bit. Questo provider di servizi VPN fornisce anche un kill switch per i titolari di account gratuiti.

Il provider offre una rete di server relativamente piccola con solo poco più di 150 server in 34 paesi e gli utenti di servizi gratuiti possono utilizzare 2 GB di dati al mese.

Ricevilo ora

Il problema delle VPN gratis in Cina

China flagRisparmiare denaro con un servizio VPN gratuito può sembrare un grande affare, ma spesso nella realtà non lo è. Alcuni servizi VPN tengono bassi i costi raccogliendo i dati degli utenti e vendendoli a terzi. Questi provider possono avere una politica di no log, che rispettano; tuttavia, ciò non impedisce loro di raccogliere informazioni di contatto, come un indirizzo e-mail, e di venderli a gruppi interessati.

Le VPN gratuite limitano la quantità di dati che un utente può trasferire in un determinato periodo. Mentre alcuni offrono un limite relativamente alto di 10 GB al mese, il più delle volte è una quantità inadeguata per la maggior parte degli utenti. Se desideri accedere a siti di streaming come Netflix o Hulu, avrai bisogno di una quantità di dati notevolmente maggiore.

Questi servizi limitano i loro clienti gratuiti in altri modi, ad esempio sul numero di server disponibili, abbassando la probabilità di trovarne uno con buona velocità di connessione.

La scarsa velocità rende difficile la navigazione in Internet, l’invio di messaggi su WhatsApp o lo streaming di contenuti. Alcuni dei server gratuiti del provider non sono configurati per aggirare i blocchi VPN o anche le restrizioni geografiche.

La Cina sta aumentando i sistemi di sicurezza online per evitare che i residenti utilizzino i servizi VPN in generale e i provider di servizi gratuiti sono i primi ad essere soggetti al blocco. Ci sono ancora molti provider VPN diversi che operano in Cina, anche se costano.

1 Uno dei migliori servizi VPN a pagamento da usare in Cina è NordVPN

NordVPN
Sebbene questo servizio abbia una tariffa di abbonamento mensile, puoi accedere a un’ampia selezione di server in tutto il mondo. Nord è una delle VPN più veloci disponibili e consente di eseguire lo streaming senza un buffering eccessivo.

NordVPN offre crittografia AES a 256 bit e una rigida politica di no-log, quindi non devi preoccuparti delle minacce alla tua privacy online e il kill switch blocca tutti gli accessi di rete nel caso in cui la connessione VPN venisse persa.

NordVPN

NordVPN viene fornita con una garanzia di rimborso a 30 giorni, quindi se per qualsiasi motivo non dovessi essere soddisfatto del tuo servizio, puoi contattare il servizio clienti per ricevere un rimborso se annulli prima della scadenza del periodo.

Non tutte le VPN soddisferanno le tue esigenze. È meglio sperimentare con i diversi fornitori per assicurarsi che ciò che offrono corrisponda alle tue esigenze. Se un servizio gratuito può funzionare per un breve periodo, un servizio a pagamento è l’opzione migliore se si intende utilizzarlo su base regolare. Approfitta delle ritenute di garanzia prima di impegnarti in qualsiasi acquisto.

Ricevilo ora

Denise Sullivan
Denise Sullivan è un’abile scrittrice proveniente dalla Louisiana, con una laurea in giornalismo conseguita presso l’Eastern Oklahoma State College. Denise ha iniziato la sua carriera da scrittrice scrivendo manuali operativi e di manutenzione, oltre a manuali di utilità del software per dei simulatori di volo. È affascinata dal mondo delle VPN, dalla sicurezza informatica e dalla possibilità di dare il proprio contributo per rendere internet un posto più sicuro.